Molestie sessuali a Barcola, esce dal carcere il 29enne afghano

L'uomo, accusato di aver molestato una tredicenne a Barcola la scorsa estate, è stato scarcerato e ha lasciato il penitenziario di Pordenone. Al 3 marzo il rinvio della sentenza

È stato rilasciato, dopo quasi sei mesi di carcere, il 29enne afghano Kahn Sinzai Rozi accusato di molestie sessuali nei confronti di una ragazza di 13 anni. L'episodio era accaduto a luglio dello scorso anno mentre la giovane stava nuotando a largo della pineta di Barcola

Come riportato da "Il Gazzettino", il caso tuttavia non ha convinto il collegio del Tribunale penale che, nonostante aver disposto la sua scarcerazione, ha programmato il rinvio della sentenza al 3 marzo per un'integrazione dell'istruttoria. Il giovane era detenuto nel penitenziario di Pordenone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento