rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Un altro caso di molestie / Piazza Guglielmo Oberdan

Molestie sessuali a una minorenne: 60 enne rischia dai sei ai 12 anni di carcere

L'uomo avrebbe palpeggiato la ragazza in piazza Oberdan nell'agosto del 2020. Il processo è iniziato martedì 12 gennaio davanti al collegio penale presso il tribunale di Trieste. L'imputato è irreperibile

È stato accusato di aver palpeggiato una ragazza di 17 anni in piazza Oberdan: ora rischia dei sei ai 12 anni di carcere. Il processo è iniziato martedì 12 gennaio davanti al collegio penale presso il tribunale di Trieste, composto dai giudici Camillo Poillucci, Giorgio Nicoli e Luca Carboni, in assenza dell’imputato che è risultato irreperibile. Era stato il Gip Marco Casavecchia a rinviarlo a giudizio per i reati relativi all’art 609 bis 609 ter Co 1 n 5 codice penale, per cui sono previsti, appunto, dai sei ai dodici anni di carcere. Il fatto che la ragazza sia minorenne costituisce ovviamente un’aggravante.

La presunta molestia ha avuto luogo nell’agosto del 2020: l’uomo l’avrebbe toccato la ragazza con una rapida mossa, mentre le passava accanto. Sono quindi intervenute le forze dell'ordine ed è scattata automaticamente la denuncia (non da parte della famiglia della minore). Al momento il sessantenne, di origini siciliane, continua ad essere irreperibile. Lo assiste l’avvocato d’ufficio Matteo di Bari del foro di Trieste. Il fascicolo è a cura della Pm Maddalena Chergia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sessuali a una minorenne: 60 enne rischia dai sei ai 12 anni di carcere

TriestePrima è in caricamento