Cronaca

Molestie sulla 10, Schiavone: «Un problema che stiamo tentando di risolvere»

«Quella tratta è frequentata soprattutto dalle persone che non hanno un posto dove stare o non sono ancora inseriti in un sistema di accoglienza. Non per questo le voglio giustificare»

Da un paio d'anni sono molte le segnalazioni di molestie sulla linea 10, come riporta l'emittente Telequattro in un'intervista al presidente dell'Ics Gianfranco Schiavone. La 10, infatti, è spesso frequentata da richiedenti asilo che si recano alla mensa della Caritas di via dell'Istria. «Questo è purtroppo un fatto - ammette Schiavone - quella tratta è frequentata soprattutto dalle persone che non hanno un posto dove stare. Vanno a mangiare alla Caritas coloro che non hanno casa o non sono ancora inseriti in un sistema di accoglienza, quindi persone che sono al Silos o vivono comunque in situazioni di grave difficoltà. Non le voglio giustificare, solo far presente che si tratta di persone appena arrivate».

«Il nostro modello - continua Schiavone - si discosta molto da quello delle mense, che corrispondono a un modello emergenziale. Comunque parlerò con il direttore della Caritas: noi cerchiamo di dare a tutti delle regole di comportamento ma non siamo responsabili del comportamento inidividuale. Vorrei anche che questo non venga attribuito unicamente ai richiedenti asilo, i molestatori ci sono anche tra i residenti».

Per quanto riguarda lo stato dell'accoglienza in città, sui 1220 posti previsti, ce ne sono 120 a casa Malala (il centro d'accoglienza a Fernetti di prima ricezione), 1000 sistemati a Trieste con il sistema dell'accoglienza diffusa negli appartamenti, e gli altri 100 del progetto Sprar, che si rivolge a chi ha ottenuto lo status di protezione. Questi posti, ricorda il presidente di Ics, sono sempre occupati, «anzi, in momenti critici come questo agosto abbiamo anche avuto grosse difficoltà a sistemare tutti e siamo stati costretti (assieme alla Prefettura) a fare alcuni trasferimenti fuori città. Soprattutto in agosto, come immaginabile, in cui c'è una maggiore affluenza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sulla 10, Schiavone: «Un problema che stiamo tentando di risolvere»

TriestePrima è in caricamento