menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allontanato dal bar, decide di vendicarsi con una bottiglia incendiaria: arrestato 43enne triestino

Aiutato da un complice nel creare la molotov la lancia contro un bar in via del Mare

La Polizia di Stato di Trieste, ha arrestato un noto pregiudicato locale, Luca Movio, 43enne, ritenuto responsabile di un grave gesto intimidatorio nei confronti del titolare di un esercizio commerciale in pieno centro cittadino. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile giuliana e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno consentito di far luce sui motivi del lancio, lo scorso 8 novembre, di una bottiglia incendiaria indirizzata verso un bar, ubicato in via del Mare, fortunatamente senza provocare feriti né danni materiali.

Movio, visibilmente alterato dall’uso di alcool, era stato poco prima allontanato dall’esercizio pubblico, salvo poi, decidere di vendicarsi provvedendo a preparare personalmente la bottiglia incendiaria ed a lanciarla contro il bar.

Per il fatto è stato aiutato da da P.C., triestino 48enne, deferito all’Autorità giudiziaria in stato di libertà. A carico di Movio invece la Procura di Trieste ha ottenuto la misura degli arresti domiciliari, eseguita dalla Polizia di Stato di Trieste.

Particolarmente utili si sono rivelate le varie testimonianze assunte nell’immediatezza del fatto e le immagini degli impianti di video sorveglianza presenti in zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Via libera alle visite agli ospiti delle Rsa: ecco le regole

  • Cronaca

    Covid: in Fvg 90 nuovi casi, nessun decesso a Trieste

  • Cronaca

    Incendio in via Belpoggio: evacuato lo stabile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento