Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Chiarbola - Servola - Valmaura / Via Bartolomeo D'Alviano

Baby gang in azione in via D'Alviano, minacciata e aggredita una guardia giurata

L'episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri 25 marzo ed ha coinvolto un addetto di Mondialpol 2, in servizio a bordo della linea B della Trieste Trasporti

Una guardia giurata e un addetto ai servizi fiduciari della Mondialpol 2 in servizio nella tarda serata di ieri 25 marzo sulla linea B della Trieste Trasporti sono stati minacciati e brutalmente aggrediti da una "baby gang" nella zona di via D'Alviano. La discussione iniziata a bordo del mezzo durante il tragitto da piazza Goldoni in direzione del capolinea di via Svevo si è protratta anche a terra quando i pubblici ufficiali sono scesi dall'autobus.

Subito dopo, infatti, i due ragazzi sono stati raggiunti da altri cinque giovani che hanno continuato a mettere in atto violenza sia verbale che fisica, prima di darsela a gambe dopo la richiesta di intervento effettuata dal conducente della TT. Secondo la legge che disciplina i pubblici ufficiali, la notizia di reato dovrebbe partire d'ufficio. 

Da piazza Goldoni a via D'Alviano

La vicenda ha avuto inizio in piazza Goldoni verso le 21:30. Una volta a bordo del mezzo, i due dipendenti della Mondialpol si sono imbattuti in due ragazzi "già noti a noi in quanto circa 10 giorni fa in piazza Goldoni, non essendo d'accordo con il nostro servizio di agenti accertatori, ci avevano minacciato di accoltellarci". Alla richiesta del titolo di viaggio, uno dei due avrebbe cominciato a "prendersi gioco" dei due addetti e avrebbe tentato di corromperli offrendo "il proprio telefono e l'orologio per non procedere con il verbale amministrativo". 

"Scendi dal bus": le minacce

"Dopo avergli consegnato il verbale - così uno dei due addetti - mi sono allontantato". La guardia giurata chiede rispetto. "Scendi dall'autobus" è la frase che il giovane avrebbe rivolto all'addetto di Mondialpol per poter risolvere la questione con la violenza. "Non ho risposto alle sue minacce e sono sceso alla fermata di via D'Alviano, quella più vicina per poter andare presso gli uffici della Trieste Trasporti e concludere il mio servizio". 

"Altri eventi simili accaduti sempre in zona"

A questo punto il giovane decide di scendere con la guardia che cerca, senza successo, un altro varco per evitare di arrivare al faccia a faccia. Una volta a terra, parte uno spintone e l'altro giovane presente cerca di fare scudo e allontanare il suo amico, informandolo, come sostenuto dagli addetti, "che non poteva comportarsi così e che avrebbe potuto passare guai seri". Subito dopo, forse avvisati via telefono, arrivano sul posto altri cinque ragazzi. Uno di questi avrebbe infine cercato di colpire l'addetto con un pugno. A questo punto dopo la richiesta di intervento effettuata dall'autista della linea B, la baby gang si sarebbe data alla macchia. "Più che l'aggressione - così la guardia giurata - a me fa paura il fatto che si stia creando una sorta di baby gang. Tali individui sono gli stessi di altri eventi simili accaduti sempre in zona". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang in azione in via D'Alviano, minacciata e aggredita una guardia giurata

TriestePrima è in caricamento