menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moria di api: controlli a tappeto della Forestale

Sequestrati preventivamente numerosi terreni nella provincia di Udine. L'ipotesi è quella di reato di inquinamento ambientale per l'uso nella semina di mais di un fitofarmaco, legale ma impiegato in dosi oltre i limiti

Una vera moria di api da miele, quella segnalata dagli apicoltori del Fvg: un fenomeno che ha portato a un'indagine e al sequestro preventivo di numerosi terreni nella provincia di Udine. Da stamani, come dichiara Ansa, il Corpo forestale sta eseguendo il provvedimento con l'inibizione per l'anno 2019 alla coltivazione di mais conciato con qualsiasi principio attivo tossico per le api.

L'ipotesi

L'ipotesi è quella di reato di inquinamento ambientale per l'uso nella semina di mais di un fitofarmaco, legale ma impiegato in dosi eccedenti le prescrizioni di sicurezza. I provvedimenti sono stati emessi dai gip del tribunale di Udine su richiesta della Procura nell'ambito di un'inchiesta condotta dal pm Viviana Del Tedesco.

Moria di api in FVG, ERSA: "Correre subito ai ripari"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento