Cronaca Via Lionello Stock

Falso allarme alla Genertel di Roiano: morta nella notte la dipendente

Non ce l'ha fatta V.C., la 36enne, ricoverata da giovedì scorso a Cattinara per cause un male ancora non chiaro, ma di certo non si tratta di meningite come qualcuno aveva insinuato allarmando tutti gli altri lavoratori degli uffici di via Stock: la giovane lascia una bimba di 3 anni e il marito

Non ce l'ha fatta. Dopo tre giorni di coma farmacologico la 36enne V.C. si è spenta nella notte all'ospedale di Cattinara dov'era ricoverata da giovedì scorso. Le cause non sono ancora chiare, un'infezione fulminante, ma dovranno essere svolti ultreriori esami. La giovane lascia un marito e una figlia di appena 3 anni.

La vicenda è diventata di rilevanza pubblica nel momento in cui ieri è stata divulgata una falsa notizia che ha generato il panico tra i dipendenti della di Genertel: infatti era stata sparsa la voce che l'evacuazione avvenuta ieri in via Stock, intorno alle 15, non fosse dovuta a un "problema informatico" come dichiarato dai vertici aziendali, bensì per una possibile malattia sospetta, ossia meningite. 

Grazie ad alcuni dipendenti che conoscono la povera vittima ieri sera abbiamo potuto rassicurare invece gli altri lavoratori, che avevano preso "d'assalto" le linee del 118 per conoscere la profilassi della meningite e avevano minacciato di non recarsi a lavoro lunedì. Questa mattina poi la triste e tragica notizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso allarme alla Genertel di Roiano: morta nella notte la dipendente

TriestePrima è in caricamento