Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Morte Battello, Torrenti: « Uomo di cultura, eccelso avvocato e grande amico»

Il cordoglio dell'assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti

«Sincero cordoglio per la morte di un eccelso avvocato, uomo di cultura di primo piano ma, soprattutto di un amico». È quanto espresso dall'assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, appresa la notizia della morte a Gorizia di Nereo Battello, cui lo legava un rapporto di amicizia ultra quarantennale. «Prima ancora di essere un protagonista della vita culturale di Gorizia, dove era stato tra i fondatori e vera anima del premio Amidei, Nereo Battello - ha ricordato Torrenti - è stato un amico e un punto di riferimento».

«Profondo conoscitore e appassionato di cinema, di Nereo Battello - ha evidenziato l'assessore - è importante ricordare anche l'attività politica. Da senatore del Pci, nel lontano 4 aprile del 1989, presentò il primo disegno di legge per l'introduzione del crimine di tortura nel nostro codice penale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Battello, Torrenti: « Uomo di cultura, eccelso avvocato e grande amico»

TriestePrima è in caricamento