rotate-mobile
Lutto nel mondo del doppiaggio

Addio al doppiatore triestino Franco Zucca, la voce italiana di Ben Kingsley e Michael Caine

Stava per compiere 70 anni. Aveva doppiato anche Raoul Julia, Donald Sutherland, Alain Delon, Max Von Sydow, Robert Englund nella parte di Freddy Kruger e Sam Elliott ne “Il Grande Lebowski”

E’ morto poco prima di compiere 70 anni il doppiatore triestino Franco Zucca, nato il 26 agosto del 1952 e famoso come voce italiana di molti attori di fama mondiale. Tra questi Ben Kingsley in “Schindler’s list”, Michael Caine, Raoul Julia, Donald Sutherland, Alain Delon, Max Von Sydow, Robert Englund nella parte di Freddy Kruger e Sam Elliott ne “Il Grande Lebowski”.

La sua voce profonda ed espressiva ha impreziosito anche numerose serie TV, dalla “Signora in giallo” al recente “Trono di Spade” passando per "Star Trek", oltre a innumerevoli film d’animazione, cartoni animati e videogiochi. Aveva iniziato la sua carriera in teatro a Trieste, prima alla Contrada poi al Rossetti, fino ad approdare alle compagnie di Catania e Roma. E’sempre rimasto molto legato alla sua città natale.

"Noi siamo degli operai di questo mestiere - aveva dichiarato in un'intervista su "Enciclopedia del doppiaggio" -, lo dico con orgoglio, che non hanno bisogno di ribalta o di fama. Non ce ne mai stata nemmeno nei mostri sacri dell'epoca iniziale del doppiaggio i Cigoli, i Rinaldi, nessuno sapeva che faccia avessero. Vivevano una vita felice lo stesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio al doppiatore triestino Franco Zucca, la voce italiana di Ben Kingsley e Michael Caine

TriestePrima è in caricamento