rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Lutto nel mondo del calcio / Duino-Aurisina

Non ce l'ha fatta Mario Germani, allenatore e dirigente del Sistiana

Si è spento lunedì 7 marzo in ospedale, aveva avuto un arresto cardiaco in prossimità del campo di calcio di Aurisina lo scorso 20 febbraio. Da giovane aveva giocato anche nel Monfalcone. Molto amato e stimato nell'ambiente calcistico locale

Si è spento ieri, lunedì 7 marzo, Mario Germani, il 64enne che il 20 febbraio scorso era stato colpito da un arresto cardiaco in prossimità del campo di calcio di Aurisina. Era molto noto e stimato nell'ambiente calcistico locale ed era in pensione dopo aver lavorato a lungo per il gruppo Illiria. In gioventù aveva giocato in diverse squadre tra cui il Monfalcone e il Vesna, e in seguito a un infortunio era diventato allenatore per diverse squadre giovanili nell'Asd Sistiana Sesljan, per poi diventare dirigente.

Alle 9:30 di quella tragica domenica Mario si era accasciato al suolo ed era stato soccorso dal personale del 118. In un primo momento era stato rianimato dai presenti con il defibrillatore pubblico, poi i sanitari sono intervenuti continuando le procedure di rianimazione e portandolo all'ospedale per un intervento chirurgico urgente. Dopo essere rimasto in coma farmacologico per oltre due settimane, Mario Germani è deceduto in ospedale.

Così lo ricorda il sindaco di Duino Aurisina Daniela Pallotta: "Mario era una persona speciale, a cui tutti volevano bene. Aveva militato in molte squadre di calcio e anche dopo l'infortunio al ginocchio era rimasto una presenza importante nel mondo del calcio, soprattutto nel Asd Sistiana, di cui era diventato dirigente accompagnatore della prima squadra militante in Eccellenza, il massimo campionato regionale. Mario, mancherai a tutti noi". Lo piangono le figlie Giulia e Anna, la famiglia e i numerosi amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta Mario Germani, allenatore e dirigente del Sistiana

TriestePrima è in caricamento