Addio al critico Philippe Daverio: era atteso in Fvg a fine mese

Si è spento all'età di 70 anni all'Istituto tumori di Milano. Anni fa la sua lectio magistralis su Maria Teresa aveva incantato Trieste e aveva richiamato centinaia di persone

Si è spento all'età di 70 anni il noto critico d'arte Philippe Daverio. È successo questa notte all'istituto tumori di Milano, come ha fatto sapere la regista e direttrice del Franco Parenti Andree Ruth Shammah. Uomo di enorme cultura, volto della tv, docente e assessore era stato a Trieste nel 2017 per una partecipatissima lectio magistralis su Maria Teresa, un appuntamento che aveva richiamato centinaia di persone. L'esperto doveva anche presenziare a Pordenonelegge il 20 settembre ed era spesso in Friuli Venezia Giulia per conferenze ed eventi culturali, aveva anche di recente prestato il suo volto per lo spot di sensibilizzazione "Io amo il Fvg, io resto a casa" durante il lockdown.

Chi era Philippe Daverio 

Nato il 17 ottobre 1949 a Mulhouse, in Alsazia, Philippe Daverio esordì come mercante d'arte e inaugurò diverse gallerie d'arte di cui due a New York. È stato poi assessore alla Cultura a Milano nonché opinionista per Panorama, Vogue e Gente. Noto il suo volto in Tv come inviato speciale della trasmissione Art'è su Rai 3, poi è stato conduttore e autore del noto programma "Passepartout". Come docente universitario ha tenuto corsi allo Iulm e al Politecnico di Milano, oltre alla facoltà di architettura di Palermo. Fu anche direttore della rivista d'arte Art Dossier. Moltre le sue pubblicazioni divulgative sulla storia dell'arte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento