rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Il caso / Via Cecilia de Rittmeyer

Omicidio Trajkovic, l'ipotesi di una trappola per uccidere il rivale in amore

Continuano le indagini sull'omicidio di via Rittmeyer. Giovedì l'autopsia fornirà ulteriori elementi

Potrebbe essere stato vittima di una trappola Robert Trajkovic, il giovane di 17 anni brutalmente assassinato nel sottoscala del palazzo al civico 13 di via Rittmeyer. Secondo quanto riportato da Tgr Rai Fvg l'ipotesi è che il giovane sia stato attratto nell'appartamento con una scusa, e poi si stato strangolato e lasciato in seguito nel sottoscala.

Il sostituto procuratore Lucia Baldovin disporrà giovedì l'autopsia, e intanto chiede la convalida del fermo e la custodia cautelare in carcere per l'aggressore: Alì Kashim, reo confesso. Il movente è legato alla sfera sentimentale: Robert aveva iniziato da poco a frequentare la sua ex ragazza. Il ruolo della giovane è al vaglio degli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Trajkovic, l'ipotesi di una trappola per uccidere il rivale in amore

TriestePrima è in caricamento