Cronaca Porto Vecchio

"Lloyd. Le navi di Trieste ne mondo": 400 mila euro per 10 mila visitatori

a rivelarlo il sindaco Dipiazza durante la diretta di TriestePrima, l'assessore alla Cultura Rossi conferma: «Non si vuole un attivo, ma...». Punto informativo di piazza Unità chiuso durante i weekend

l'ex sindaco Cosolini con la ministro Pinotti alla mostra del Lloyd

«Non ci si aspetta di certo un attivo dalla cultura in generale né da una mostra, ma quasi 400 mila euro per una mostra che prima della Barcolana aveva fatto segnare appena 8 mila visitatori è un po' eccessivo». Giorgio Rossi stigmatizza così il "bilancio passivo" della mostra "Lloyd. Le navi di Trieste nel mondo" aperta dal 26 marzo al 9 ottobre in Porto Vecchio «nella Centrale Idrodinamica che già di per se è un museo, quindi anche la scelta della location è discutibile - aggiunge l'assessore alla Cultura -, io avrei pensato piuttosto al vicino magazzino 26».

Giorgio Rossi puntualizza così la notizia che il sindaco Roberto Dipiazza ha lanciato durante la diretta Facebook di TriestePrima quando il confronto con i giovani è andato a toccare il tema Cultura. L'assessore ha poi spiegato che al momento i numeri precisi sul totale dei visitatori non sono definitivi, ma, considerata la Barcolana, potrebbe aggirarsi intorno alle 10 mila unità.

Un passivo importante che accende i riflettori su un'altra questione fin'ora rimasta nell'ombra, ossia il punto informativo di piazza Unità che avrebbe dovuto indirizzare i turisti in porto Vecchio alla mostra aperto con orari di certo "non turistici": dal lunedì al venerdì 9-12.30 e il mercoledì, "anche" 14.30-17; la mostra invece era aperta da martedì a giovedì dalle 16 alle 20, mentre il weekend (venerdì incluso) dalle 11 alle 20. 

punto informativo mostra lloyd-2

punto informativo mostra lloyd-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lloyd. Le navi di Trieste ne mondo": 400 mila euro per 10 mila visitatori

TriestePrima è in caricamento