Cronaca

Muffa e pezzi di spugna nel cibo delle mense: 2500 euro di sanzioni alla Dussmann

La società replica: «Entrambi i casi, per quanto spiacevoli, non hanno mai comportato un rischio per la salute dei piccoli utenti»

Budini con la muffa e risotto con un pezzo di spugna. La Dussmann, la società che gestisce il servizio mense delle scuole di Trieste, ha ricevuto due sanzioni dal Comune di Trieste, una da 1500 euro e l'altra da 1000 euro, per due episodi spiacevoli avvenuti in altrettanti istituti.  inciampa ancora nel servizio offerto nelle mense scolastiche.

Un pezzo di spugna nel risotto

Gli episodi si sono verificati alla scuola d'infanzia Tempo Magico e alla primaria Longo: nel primo caso - si legge nella determina che specifica la sanzione - c'è stato il ritrovamento di un corpo estraneo nel piatto di un'alunna che frequenta la scuola primaria di via Commerciale durante il pranzo del 15 novembre scorso, quando mangiando un risotto, la bambina si è accorta che tra i chicchi di riso e il condimento c'era un pezzo di spugna per lavare i piatti. A questo punto la dirigente scolastica ha segnalato l'episodio agli uffici dell'Area Educazione del Comune che, per mancato rispetto delle norme igienico-sanitarie come previsto dall'articolo 45 del contratto di servizio, ha applicato la penale di 1.500 euro.

Budini con la muffa

Il secondo episodio è costato alla società una multa da 1000 euro pr quanto accaduto il 25 novembre nell'asilo Tempo Magico. Tre dei 21 budini al cioccolato che stavano per essere serviti per merenda presentavano delle tracce di muffa. In questo caso il coordinatore pedagogico ha segnalato il fatto agli uffici competenti che hanno fatto partire la procedura per la sanzione.

Dussmann: «Nessun rischio per la salute dei piccoli utenti»

Immediata la replica dell’Azienda che «intende innanzitutto rassicurare i genitori degli alunni che entrambi i casi, per quanto spiacevoli, non hanno mai comportato un rischio per la salute dei piccoli utenti. In relazione ai budini con tracce di muffa segnalati presso la scuola dell'infanzia comunale “Il Tempo Magico”, si precisa che i dipendenti Dussmann addetti alla distribuzioni hanno immediatamente provveduto a ritirare e sostituire le merende non conformi prima della somministrazione. Il numero complessivo di merende fornite, superiore rispetto agli alunni presenti, ha comunque consentito di garantire il pieno servizio. Come già comunicato, i nostri addetti non effettuano manipolazioni dei budini che vengono forniti in confezione originaria in cartoncino che contiene le informazioni d’etichetta previste per legge e meglio individuanti il prodotto. Dal momento che la confezione originaria dei budini non rende possibile la completa verifica visiva dei vasetti se non nei 2 lati aperti della stessa, in accordo con il Servizio Gestione Qualità Sicurezza ed Ambiente Dussmann, i nostri addetti apriranno le confezioni originarie, effettuando quindi la verifica integrale dei vasetti per scoprire la presenza di eventuali micro fori e sostituire così gli stessi con altri budini integri. Dussmann dal canto suo ha gestito la criticità con prontezza e professionalità, come riconosciuto dall’Ente stesso che ha ridotto di 2/3 la sanzione prevista in casi simili».

«In merito al rinvenimento di un pezzo di spugna nella porzione di riso di un’alunna della scuola primaria Longo, anche in questo caso non si tratta di un evento spiacevole ma non pericoloso per la salute dell’utente - afferma l'azienda -. Tutti i materiali di consumo per la sanificazione utilizzati nelle strutture gestite da Dussmann rispondono alle normative CE come anche riportato dalla scheda tecnica la quale fornisce anche informazioni sull’idoneità degli stessi all’utilizzo nel settore alimentare e precise informazioni riguardo il corretto utilizzo. Dall’esito delle analisi effettuate è risultato che trattasi di materiale sintetico e si escludono quindi contaminazioni di tipo organico».

«L’azienda - conclude la nota stampa - ha già provveduto ad effettuare segnalazione al fornitore e a sensibilizzare il personale di struttura affinché mantenga un’elevata attenzione durante le varie fasi del lavaggio manuale di utensili ed attrezzature nonché nel controllo preventivo all’utilizzo delle stesse in base a quanto previsto nel nostro manuale di autocontrollo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muffa e pezzi di spugna nel cibo delle mense: 2500 euro di sanzioni alla Dussmann

TriestePrima è in caricamento