Stalli a disco orario a Muggia: da lunedì stop alle soste illimitate

Da lunedì anche a Muggia si tornerà alla normalità di fruizione delle aree di sosta protagoniste delle misure temporanee di questo periodo d’emergenza Covid-19.

Foto Aiello

Da lunedì prossimo, 18 maggio, anche a Muggia si tornerà alla normalità di fruizione delle aree di sosta protagoniste delle misure temporanee di questo periodo d’emergenza Covid-19. Nonostante la maggior parte dei Comuni - non solo in Regione - avesse già riabbracciato, da diversi giorni, le normali modalità di gestione dei parcheggi, l’Amministrazione muggesana ha mantenuto in vigore le misure adottate il 27 marzo scorso in modo da agevolare il più possibile la cittadinanza.  Dopo quasi due mesi nei quali è stato, infatti, in vigore un provvedimento di modifica alla viabilità che rendeva in determinate aree la sosta illimitata, torna ad essere obbligatorio indicare l’ora di inizio sosta sugli stalli destinati alla sosta dei veicoli muniti di contrassegno “bollino blu” o “bollino giallo”, nonché indicare l’ora di inizio sosta sugli stalli a tempo limitato.

“È stata una scelta che ha trovato ragion d’essere dal fatto che, in tempo di emergenza da Coronavirus, si era reso necessario agevolare la sosta dei veicoli negli stalli a tempo limitato, per evitare che le persone si muovano per spostare il veicolo” ha ricordato l’assessore Stefano Decolle. “Le aree a disco orario nascono per garantire la rotazione dei parcheggi nel centro di Muggia. Chiaramente con l'entrata in vigore delle misure di contenimento del contagio della fase 1 non restavano più attività aperte in centro storico che non fossero garanzia di servizi essenziali: è stato pertanto ritenuto che fosse più utile la trasformazione degli stalli in modo da evitare gli spostamenti di chi non ne avesse motivo. Uno scenario che, alla luce dei provvedimenti adottati dalle autorità nazionali e regionali in questa fase 2, che tendono ad una progressiva riapertura delle attività ed a una progressiva liberalizzazione dello spostamento delle persone con le ripartenze del 18, necessitano di veder garantita la rotazione per i cittadini che si recano nel centro città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • Coronavirus: 334 nuovi casi di cui 141 a Trieste, 3 decessi in Fvg

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento