Il Muja Buskers Festival registra il tutto esaurito

Grande successo per l'edizione "che cura". Il direttore artistico Strano: "Era facile gettare la spugna, ma abbiamo deciso di lottare, sempre nel rispetto delle norme in vigore"

Grande successo per il Muja Buskers Festival, che dal 23 al 30 agosto ha animato Muggia, con una lunga serie di spettacoli di acrobati e circensi sempre da tutto esaurito. Tanto impegno e lavoro per tutto lo staff dell’associazione Sparpagliati, che organizza l’evento ormai da quattro anni, con tanti volontari in campo per il rispetto delle misure di sicurezza, tra prenotazioni online e attenzione ai distanziamenti. In scena gli straordinari artisti del circo contemporaneo Magdaclan, del Circo all’ incirca, e gli “Anticorpi Liberi”, che hanno dato vita ad una creazione originale per il Muja Buskers Festival. Successo anche per i laboratori per bambini, promossi sabato e domenica. A rendere possibile la manifestazione il sostegno del Comune di Muggia e dell’ assessorato alla Cultura della Regione FVG.

Il bilancio

Domenica sera a stilare un bilancio del festival è stato il regista e direttore artistico Riccardo Strano, insieme al presidente dell’associazione Sparpagliati, al sindaco di Muggia Laura Marzi e all’assessore comunale Stefano Decolle. «L’abbiamo chiamata l’edizione che cura - ha ricordato Strano - perché durante e dopo la quarantena, abbiamo capito ancora di più quanto ci mancava ritrovare il senso di comunità, in particolarea Muggia, e la forza del pubblico che ormai ci accompagna qui da anni. Era facile gettare la spugna, ma abbiamo deciso di lottare, sempre nel rispetto delle norme in vigore. Per noi era fondamentale ritornare a vivere insieme, e grazie a tutte le persone che hanno reso possibile farlo». «Grazie alla gente - ha sottolineato Andrea Lovrecic, presidente di Sparpagliati - bravissimi a seguire tutte le regole, seguiti sempre dai nostri volontari». «Un’ edizione difficile, una sfida, ma ci abbiamo creduto - ha spiegato il sindaco Marzi - siete riusciti a realizzare quella magia alla quale ormai ci siamo abituati da diversi anni - ha detto rivolgendosi all’ associazione Sparpagliati - ci avete garantito la possibilità di sorridere guardando la vostra arte, che è stata meravigliosa». «Durante il lockdown nessuno si ricordava dei lavoratori dello spettacolo - ma le nostre piazze, soprattutto d’estate, sono fatte proprio di questi grandi artisti, ed è stato bello poterli riaccogliere a Muggia nuovamente». A contribuire alla buona riuscita dell’ evento anche il supporto delle Compagnie del Carnevale di Muggia, con la Brivido in testa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Possibile stato d'emergenza fino ad aprile, e intanto il Fvg rischia la zona rossa

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento