Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Multe a Trieste: Previsti Introiti per 5.2 Mln di Euro. La Giunta ha Deciso la Destinazione

Circa tre quarti degli introdotti delle multe saranno destinati a opere e servizi di miglioramento della viabilità cittadina e per la maggior sicurezza sulla strada La Giunta Municipale, ha approvato nella sua ultima seduta un’importante delibera...

Circa tre quarti degli introdotti delle multe saranno destinati a opere e servizi di miglioramento della viabilità cittadina e per la maggior sicurezza sulla strada

La Giunta Municipale, ha approvato nella sua ultima seduta un'importante delibera che destina a opere e servizi direttamente connessi al miglioramento della viabilità cittadina e della sicurezza sulle strade il 73% circa degli introiti derivanti dalle sanzioni comminate per violazioni del Codice della Strada.
In proposito il Bilancio 2013 dell'Ente, approvato nello scorso luglio, prevede - sulla base dei dati precedenti - che l'ammontare degli introiti delle violazioni stradali accertate dalla Polizia Locale potrà essere di 5.200.000 Euro.
Partendo da questa base, e sebbene la legge fissi nel 50% la quota minima obbligatoria per il reimpiego di queste somme a beneficio di una miglior viabilità e sicurezza (quindi, nel nostro caso, per una somma stimata di 2.600.000 Euro), la Giunta ha invece deliberato un utilizzo di tali entrate ancor più rilevante e quindi maggiormente significativo nel senso suddetto, ovvero il 72,52% del totale prevedibile degli introiti da multe (pari a 3.770.900 Euro); in sostanza quasi i tre quarti di tutti gli incassi in questo ambito.

Certo nessuno può dirsi soddisfatto di ricevere una multa, ma è giusto che si sappia che, a seguito del provvedimento suddetto, la gran parte degli introiti sarà comunque devoluta dall'Amministrazione al rafforzamento di servizi o per interventi su opere e infrastrutture, tutti direttamente collegati al miglioramento della viabilità cittadina o per la maggior sicurezza urbana.
Ad esempio, per il rinnovo della segnaletica e la manutenzione delle strade e dei semafori (con una previsione di 1.082.500 Euro) e per la manutenzione degli impianti d'illuminazione pubblica (1.200.000), nonché per servizi operativi straordinari svolti del personale della P.L. anche in occasioni di particolare rilievo cittadino, o ancora per la preziosa opera di vigilanza davanti alle scuole svolta dai cosiddetti "nonni vigili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe a Trieste: Previsti Introiti per 5.2 Mln di Euro. La Giunta ha Deciso la Destinazione

TriestePrima è in caricamento