Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Nasce “#lacontradaècasamia” e le firme a favore della Contrada continuano a salire

E’ stato creato un #lacontradaècasamia che è partito da Piazza della Borsa con tantissime persone che si sono fatte fotografare e che affollano la pagina Facebook del teatro

Oltre 1000 online e circa 3600 cartacee. Le firme di coloro che stanno sostenendo la Contrada in queste ore sono a quota 4640 e in crescita. Ennio Marchetto, Ariella Reggio, Claudio Magris, Renzo Crivelli, le Sorelle Marinetti, Matteo Oleotto, Riccardo Peroni, Paolo Quazzolo, Giorgio. Lupano, Alessandro Chiti Antonio Salines Giuseppe Emiliani, Al Custerlina, Simona Cerrato, Gianni Gori, Fausto Biloslavo, Sabrina Morena, Roberto Curci, Ugo Pierri, la Marchesa Etta Carignani, Vittorio Franceschi, Roberto Citran, Domenico Romeo, i colleghi dei teatri e molti nomi apprtenenti al mondo della politica di tutti i colori.

Sono solo alcuni tra coloro che hanno già firmato la petizione ma molto più importanti sono i gruppi spontanei di raccolta firme che continuano a moltiplicarsi nei negozi, nelle scuole e tra gli abbonati.

Solidarietà che arriva anche via social con Alessandro Fullin che sul suo profilo Facebook scrive "il mio teatro a Trieste in pericolo...". E’ stato creato un #lacontradaècasamia  che è partito da Piazza della Borsa con tantissime persone che si sono fatte fotografare e che affollano la pagina Facebook del teatro.. La raccolta firme continua, sia attraverso il sito www.contrada.it che fisicamente al teatro Bobbio e negli esercizi commerciali che si trovano vicino alla Contrada, così come al Ticket point.

Nel prossimo weekend sarà nuovamente possibile firmare anche in Piazza della Borsa, al banchetto che sarà presente, come lo scorso weekend, nel cuore della città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce “#lacontradaècasamia” e le firme a favore della Contrada continuano a salire
TriestePrima è in caricamento