Cronaca

Nasce a Trieste 'Ceman', la rete dell'alta formazione musicale europea

Il protocollo di accordo, siglato a Trieste, è frutto dei lavori del convegno CEI Music Higher Education, organizzato nei giorni scorsi dal Conservatorio Tartini in collaborazione con l' InCE e le Accademie di Sarajevo e Banja Luka

Trieste al centro dell’alta formazione musicale: si è ufficialmente costituito, per iniziativa del Conservatorio Giuseppe Tartini, il CEMAN - Central European Music  Academies Network, una rete di Accademie unite per il coordinamento delle eccellenze musicali di tutta Europa. Il protocollo di accordo, siglato a Trieste, è frutto dei lavori del convegno CEI Music Higher Education, organizzato nei giorni scorsi dal Conservatorio Tartini in collaborazione con l’ InCE e le Accademie di Sarajevo e Banja Luka.

Tutte le realtà di alta formazione musicale operative in Austria, Bulgaria, Croazia, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Albania, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, Montenegro, Serbia, Bielorussia, Moldova e Ucraina presenti al convegno hanno sottoscritto l’intesa che sancisce la nascita di una rete tra le Accademie coinvolte: uno strumento del tutto innovativo, che permettera’ la semplificazione delle modalita’ di mobilita’ di docenti e studenti tra le istituzioni, la condivisione tra le stesse di buone pratiche formative ed amministrative, la promozione del patrimonio storico-culturale di tutte  le aree coinvolte, la progettazione e realizzazione congiunta di eventi di produzione artistica  e di sviluppo della ricerca relativa alla musica ed alle belle arti. Sono previste inoltre sinergie con festival musicali ed orchestre riferite a tutta l’area InCE, l’implementazione dell’ e-learning e delle attivita’ concertistiche in remoto grazie all’utilizzo di LoLa (di cui lo stesso Conservatorio Tartini e’ ideatore  e promotore), la condivisione di sistemi valutativi e di riconoscimento dei curricula formativi comuni: un risultato che apre la via a futuri corsi congiunti di Bachelor, Master e Dottorato tra le Istituzioni aderenti.

«Per il Conservatorio Tartini un traguardo lusinghiero, perché siamo stati riconosciuti come promotori e registi dei futuri sviluppi del neonato consorzio – sottolinea il Direttore Roberto Turrin -  ottenendo cosi’ un prestigioso riconoscimento per la storica vocazione verso l’internazionalizzazione dell’ Istituto».

«La costituzione del CEMAN – osserva il presidente del Conservatorio Lorenzo Capaldo – attesta una capacita’ ideativa e realizzativa gia’ dimostrata in precedenti progetti internazionali, dal percorso di cooperazione culturale Italia-Serbia finanziato dal Miur al progetto Erasmus Plus K107 2015/2017». Per i futuri step del network Il Tartini si avvarra’ della collaborazione di poli aggreganti di contatti ed esperienze di relazioni internazionali, quali il CEI - Centro Iniziative Europee e la Associazione Europea dei Conservatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Trieste 'Ceman', la rete dell'alta formazione musicale europea

TriestePrima è in caricamento