Il salvataggio

La nave Laura Bassi salva 92 migranti, era partita da Trieste

Tra loro 23 bambini e 20 donne. Viaggiavano in condizioni precarie su una barca a vela di 15 metri e provenivano quasi tutti dall'Afghanistan

La nave rompoghiaccio Laura Bassi, in uso da Ogs, ha soccorso ieri 92 migranti nel mar Ionio. La nave oceanografica effettua prevalentemente spedizioni in Artide e Antartide e, come spiegato in un servizio di Trieste Prima, era partita da Trieste due settimane fa verso la Nuova Zelanda. Come spiegato dal Primorski Dnevnik, le persone viaggiavano in condizioni precarie su una barca a vela di 15 metri e provenivano quasi tutti dall'Afghanistan. Tra loro anche 23 bambini e 20 donne. Stando a quanto si apprende, sarebbero in buona salute e sono stati fatti sbarcare nel porto sicuro più vicino: a Kalamata, in Grecia. Le operazioni di salvataggio sono state complesse a causa del mare mosso e sono durate circa quattro ore. La nave era comandata dal capitano Franco Sedmak.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nave Laura Bassi salva 92 migranti, era partita da Trieste
TriestePrima è in caricamento