menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La prova si svolgerà alla Fiera di Roma dal 18 al 20 giugno

La prova si svolgerà alla Fiera di Roma dal 18 al 20 giugno

Reddito di cittadinanza, 200 triestini ammessi all'esame per diventare navigator

54 mila domande per 3000 posti in tutta Italia per andare a ricoprire il ruolo di navigator. Dal 18 al 20 giugno la prova nella capitale. Una retribuzione annua da oltre 27 mila euro lordi e valida fino al 2021. Nell'articolo le informazioni per capire se si è stati ammessi oppure no

Saranno 200 i triestini che dal 18 al 20 giugno a Roma svolgeranno la prova per diventare navigator. Il celebre film di fantascienza del 1986 nel quale un ragazzino veniva rapito e portato su un altro pianeta, in questo caso non c'entra proprio niente, visto che si tratta semplicemente di un caso di omonimia tra la pellicola diretta da Randal Kleiser e la nuova figura professionale ideata dal governo per "guidare" la gestione del reddito di cittadinanza tanto voluto dai Cinque Stelle. 

Dove vado a sostenere l'esame?

La location scelta per l'esame, che vedrà migliaia di persone "battersi" per uno dei 2000 posti di lavoro messi a disposizione, è la Fiera di Roma, sita in via Portuense 1645-1647. La nuova figura professionale, dopo aver superato l'esame, firmerà un incarico di collaborazione che avrà durata fino al 30 aprile 2021. Il compenso lordo annuo, come si legge nel bando di selezione "sarà pari a 27.338,76 euro, oltre 300 euro lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese per l'espletamento dell'incarico, quali spese di viaggio, vitto e alloggio". La prova si svolgerà in sessioni distinte e i futuri navigator "dovranno utilizzare l'ingresso NORD della fiera e recarsi al Padiglione 9 per il check-in e le informazioni su come raggiungere il punto di identificazione". 

La prova: un'ora e 40 minuti per 100 domande

Se il ragazzino veniva rapito per circa quattro ore, il tempo a disposizione dei candidati ammessi alla prova sarà di gran lunga inferiore, vale a dire 100 minuti. Sono previsti 10 quesiti di cultura generale, 10 quesiti psicoattitudinali, 10 quesiti di logica, 10 quesiti di informatica, 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, 10 quesiti sul reddito di cittadinanza, 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro, 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione, 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro e 10 quesiti di economia aziendale.

Come verranno valutate le prove

Il punteggio totale di ciascun candidato viene ottenuto valutando le risposte fornite e assegnando un punto per ogni risposta esatta, zero punti per ogni risposta non data e meno 0,4 punti per ogni risposta errata e per ogni multi?risposta. Per superare la prova si deve raggiungere un punteggio minimo di 60 su 100 e risulteranno vincitori i primi delle rispettive graduatorie provinciali in ordine di punteggio, e comunque fino alla concorrenza delle posizioni disponibili. "In caso di parità - si legge nel regolamento - verrà preferito il candidato con il miglior voto di laurea. In caso di ulteriore parità verrà preferito il candidato più giovane di età".

"Sono stato ammesso?", come fare per capirlo

"Per verificare l'ammissione alla prova selettiva ed individuare la propria sessione di convocazione (giorno, ora e punto di identificazione), occorre consultare questo sito e l’elenco in calce, ordinato in ordine crescente in base al numero di protocollo a cui, per facilitare la lettura della riga, è stato associato il nome di battesimo del candidato. Per individuare rapidamente il proprio numero di protocollo, si può ricorrere alla funzione “trova”, accessibile dal menù del lettore PDF". 

Tutti i candidati ammessi a Trieste

Le istruzioni per non sbagliare

Si ricorda che per essere ammessi a sostenere la prova i candidati devono presentarsi nel giorno, ora e luogo previsti, muniti di un valido documento di riconoscimento, preferibilmente lo stesso usato per la candidatura, pena l’esclusione dalla selezione pubblica. Il candidato dovrà inoltre presentarsi munito della copia firmata della domanda di partecipazione all’Avviso corredata del codice identificativo di cui all’art.5. dell’Avviso di cui sopra.

Durante la prova non è permesso ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto ovvero di mettersi in relazioni con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i componenti della Commissione. I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque genere. I candidati non possono usare telefoni cellulari, lettori MP3, palmari, tablet, computer portatili o qualsiasi altro strumento elettronico idoneo alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati. Il candidato che contravviene alle predette disposizioni è escluso dalla selezione.

Non saranno ammessi alla prova i candidati che si presentino dopo l’inizio ufficiale della prova, non assumendo rilevanza alcuna la motivazione giustificativa del ritardo. I candidati con disabilità che necessitino di ausili e/o strumenti compensativi connessi allo svolgimento della prova, al fine di valutare e individuare le soluzioni compensative più idonee rispetto alle esigenze segnalate dovranno inviare una richiesta alla casella di posta elettronica selezionenavigator@anpalservizi.it entro e non oltre 5 gg solari dalla data di pubblicazione degli elenchi degli ammessi alla prova selettiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento