Cronaca

"Negroni week" per il Burlo, ma l'ospedale infantile si dissocia

I gestori dello Sting Quattrocontinenti di piazza Unità hanno aderito alla campagna mondiale della Campari e, da triestini, hanno scelto di devolvere 1 euro per cocktail all'ospedale infantile. Dall'Irccs: «Evidentemente i signori sono in buona fede e pensano di farci un favore ma non funziona così»

Nei giorni scorsi alla nostra redazione sono giunte delle segnalazioni di persone incuriosite o sdegnate dall'iniziativa dello Sting Quattrocontinenti (ex Audace Cafè) in piazza Unità: si tratta della "Negroni week", che va dall'1 al 7 giugno, periodo in cui a fronte del pagamento di un cocktail Negroni o Americano il locale donerà 1 euro in favore del Burlo Garofolo.

Come detto, l'associazione tra Burlo (bambini e salute) agli alcolici ha fatto storgere il naso a più di qualche triestino, ma non solo: «È evidente che questi signori sono in buona fede e pensano di farci un favore, ma non funziona così - spiega la dottoressa Donatella Fontanot, responsabile dell'Urp dell'Irccs -: chi vuole fare una donazione deve rivolgersi alla struttura/ente, ma in questo caso noi non ne sapevamo nulla. Ci dissociamo dall'iniziativa sia perchè per scelta non abbiamo mai appoggiato un "mono-marchio", sia perchè, soprattutto in questo caso, ci danneggia dal punto dell’immagine».

«Si tratta di un'iniziativa a livello mondiale della Campari - spiega uno dei titolari dello Sting -; la "Negroni week" prevede appunto che venga donato 1 euro per ogni Negroni o Americato e noi essendo triestini, visto anche la situazione non rosea del Burlo, abbiamo deciso di donare all'ospedale il ricavato di questa settimana, tramite il modello apposito presente sul sito dell'ospedale. Si tratta di una cosa seria, noi rilasciamo ricevuta alle persone, dobbiamo spedire alla Campari il resoconto e poi ci faremo dare una ricevuta dal Burlo stesso».  

«Un po' ci sorprende questa polemica - concludono i titolari - perchè quando vengono organizzate serate di gala, con tavoli da 5 mila euro per la presenza di quello o quell'alto spumante o champagne, nessuno dice niente perchè appunto è per beneficenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Negroni week" per il Burlo, ma l'ospedale infantile si dissocia

TriestePrima è in caricamento