Cronaca Via Costalunga

Neonata abbandonata in un giardino: ricoverata in condizioni disperate al Burlo

Drammatica scoperta questa mattina per una donna nel giardino di casa in via Costalunga: una bambina appena nata, ferita, abbandonata dalla madre. Sul posto 118, Polizia e scientifica

Versa in condizioni disperate al Burlo la neonata trovata nel giardino di un complesso Ater di via Costalunga a ora di pranzo di domenica 7 maggio. Una scoperta sconvolgente che, a distanza di ora, rende la voce della donna che l'ha trovata tremante dallo shock. Erano le 13.30 quando, come da consuetudine, la signora e la madre erano nel giardino a far scorazzare i cani: «Si tratta di un luogo nascosto, che non conosce nessuno, solo i residenti della zona ne sono a conoscenza - spiega -. Inizialmente, quando i cani hanno trascinato mia madre verso quel corpo, pensavamo si trattasse di una bambola. Poi abbiamo visto il sangue (dalla testa) e le mosche che giravano intorno».

«Ho chiamato subito mia figlia che ha verificato le condizioni della bambina e ha notato che respirava ancora, l'abbiamo avvolta in una felpa per scaldarla e chiamato subito il 112». Sul posto è giunto prontamente il personale sanitario, insieme alla Polizi di Stato e la scientifica per le prove utili a risalire alla madre o a chiunque abbia abbandonato lì quella creatura. 

Il 118 ha poi trasportato la bambina in massima urgenza al Burlo Garofolo, dove si trova attualmente ricoverata in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata abbandonata in un giardino: ricoverata in condizioni disperate al Burlo

TriestePrima è in caricamento