Le foto dei lettori, cronaca di una giornata sotto la neve

Tra le tantissime istantanee dei nostri lettori, linee degli autobus costrette a fermarsi e ripartire, automobilisti arrabbiati, frustrazioni personali, scampagnate con i cani e i sorrisi dei bambini, la cronaca di una giornata felicemente complessa per i triestini

Trieste questa mattina si è svegliata con una nevicata che non si vedeva da molto tempo. Fin dalle prime ore del giorno la nevev ha iniziato a cadere, prima sul Carso e dopo fino ad imbiancare il centro città. Molo Audace, le rive, il teatro romano, fino ai tetti del borgo Teresiano. Per tutta la mattinata, fino a poco prima dell'ora di pranzo, Trieste è rimasta spettatrice compiaciuta di una nevicata spettacolare, che moltissimi nostri lettori hanno voluto immortalare. Il fotografo triestino Simone Cester ha scattato qualche fotografia che ci ha voluto mandare e che trovate a questa gallery

La magia di Trieste sotto la neve immortalata da Simone Cester

I disagi al traffico, strade chiuse e linee degli autobus deviate 

Naturalmente il sorriso dei più piccoli e degli adulti meno cresciuti non ha trovato condivisione negli automobilisti e nel servizio della Trieste Trasporti che, in entrambi i casi, hanno dovuto fare i conti la chiusura di alcune arterie importanti della viabilità cittadina (strada del Friuli, via Commerciale e via Bonomea su tutte) e la consueguente modifica dei percorsi delle diverse linee del trasporto pubblico. Tutte le strade sono state poi riaperte

La situazione del trasporto pubblico

Strada del Friuli chiusa e poi riaperta 

Conconello "isolata" per tutta la mattina

La frazione di Conconello è rimasta "isolata" per molte ore, a San Giuseppe/Ricmanje l'autobus ha dovuto interrompere la propria corsa ben prima di arrivare nel borgo poco distante dalla val Rosandra; disagi anche sul litorale di Barcola e in particolare a Grignano dove il trasporto pubblico non ha potuto raggiungere il porticciolo costiero per quasi tutta la mattinata. 

Evitate gli spostamenti non necessari

La comunicazione al tempo dei social

Il comune di Trieste ha costantemente informato i cittadini attraverso i suoi canali social (Telegram su tutti) e anche diversi esponenti politici della Giunta Dipiazza hanno voluto condividere le notizie in tempo reale con i propri amici e followers. Trieste Trasporti ha informato di continuo i viaggiatori e, tranne nel caso di un mezzo costretto a concludere la sua corsa in strada del Friuli, non ha dovuto far fronte a emergenze di particolare gravità. 

Chiuso il castello di San Giusto

Per il maltempo il Comune ha disposto anche la chiusura del castello di San Giusto alle visite. Sul Carso la situazione notoriamente è stata ben diversa. Se da un lato le strade sono state immediatamente pulite (diversi mezzi spargisale hanno percorso le arterie di viabilità che conducono al Carso), i boschi e i sentieri si sono imbiancati in pochissimo tempo, dando l'occasione agli appassionati di andare a godere della neve, magari portandosi appresso i propri beniamini a quattro zampe. 

Macete spopola anche sulla webcam

C'è stato chi ha colto l'occasione invece per fare un po' di pubblicità al programma di successo "Macete" in onda su Telequattro. Le famose espressioni che Uolter (Flavio Furian) declama infatti, sono state anche riprese dalla webcam nei pressi dell'area di Ricerca a Basovizza. Il famoso "co dindio" è stato scritto da un paio di ragazzi, in una delle più classiche golidardate. Su alcune automobili in sosta invece sono comparse le affermazioni: "mia mare cossa?", che sempre gli splendidi Furian e Maxino hanno inserito all'interno del registro espressivo tipico della "boba de Borgo". 

Chiuse le scuole a Duino Aurisina

Una giornata che da un lato ha tutto sommato divertito i triestini, mentre dall'altro ha creato disagi alla circolazione, con alcuni incidenti, numerosi interventi dei Vigili del Fuoco e molte altre criticità. Il Comune di Duino Aurisina/Devin Nabrezina ha infine disposto la chiusura di tutte le scuole del suo comune. In fondo la neve, tradizionalmente, giova più ai bambini che agli adulti. 

Lo spettacolo della neve nel bosco Farneto e in Orto Botanico (GALLERY)

San Giovanni vista dal ciglione carsico nelle foto di Dario (GALLERY)

La magia della Napoleonica imbiancata (GALLERY)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

  • Coronavirus in Fvg: sfiorati i 1200 contagi in un giorno solo

Torna su
TriestePrima è in caricamento