Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Niente Gesù alla Mauro, Lega: «Vergognoso tentativo di cancellare le nostre tradizioni»

Nota del segretario triestino della Lega Roberti sulla querelle che ha visto eliminazione, nel contesto della recita scolastica natalizia, della frase di alunno che associava alla ricorrenza la nascita di Gesù

Il segretario provinciale Pierpaolo Roberti interviene con fermezza sulla querelle che ha visto l’eliminazione, nel contesto della recita scolastica natalizia presso la scuola primaria Luigi Mauro, della frase di un alunno che associava alla ricorrenza la nascita di Gesù.

«Ci troviamo di fronte a un estremismo sciocco e pericoloso – incalza Roberti - di chi, in nome di una presunta integrazione, di fatto promuove l’annientamento delle nostre tradizioni e, in questo caso, della nostra intelligenza. Perché qui non stiamo nemmeno parlando di religione, ma di ovvietà».

«Chi prende decisioni simili –c onclude l’esponente leghista - non dovrebbe nemmeno avere l’abilitazione all’insegnamento: mi auguro pertanto che l’insegnante venga rimossa quanto prima e che possa riprendere possesso del proprio posto solo dopo aver frequentato dei corsi di aggiornamento per imparare che 1+1 fa 2 e che il 25 dicembre non si festeggia il compleanno di Santa Claus ma la nascita di Gesù».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente Gesù alla Mauro, Lega: «Vergognoso tentativo di cancellare le nostre tradizioni»

TriestePrima è in caricamento