Fiaccolata silenziosa a Barcola per la legalità e la sicurezza (FOTO)

Circa una cinquanta di persone di tutte le età si è riunita per l'evento organizzato dal gruppo Nimdvm. Il leader Alberto Kostoris: «Chiediamo legalità e sicurezza: il tema dell'immigrazione va affrontato con rispetto dei cittadini e dei poveri disgraziati che giungono da noi»

Erano in circa cinquanta i partecipanti alla fiaccolata silenziosa organizzata ieri sera a Barcola dal gruppo Nimdvm per chiedere «sicurezza e legalità». Maglie, palloncini e candele bianche. Dall'ex Cedas alla fontana della Pineta e ritorno.

Poi il discorso del leader Alberto Kostoris: «Una iniziativa apolitica per stimolare chi di dovere a impegnarsi per la sicurezza e la legalità. Non intendiamo strumentalizzare alcuna vicenda (il riferimento è al tentato stupro di una ragazzina proprio in Pineta, ndr) ma sollecitare le istituzioni assenti: vogliamo proporci come una terza via, tra la destra e la sinistra, rispettando i cittadini ma anche gli stessi immigrati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento