rotate-mobile
Cronaca

No Green Pass: le “tre proteste” si riuniscono in piazza Unità

Oltre un migliaio di persone da tutta Italia, mentre molti altri stanno arrivando dalla stazione e dal Porto Vecchio

La protesta dei No Green Pass continua in piazza Unità con oltre un migliaio di persone da tutta Italia, mentre molti altri stanno arrivando dalla stazione e dal Porto Vecchio, con zaini e striscioni. Intanto Stefano Puzzer e altri rappresentanti di organizzazioni No Green Pass hanno radunato un centinaio di persone in Porto Vecchio, che avrebbe dovuto essere il luogo ufficiale della protesta. Nessun manifestante nemmeno al varco IV del Porto, anche se ci sono state deviazioni al traffico in mattinata, ma la circolazione è stata ristabilita. Le rive sono chiuse nella zona antistante piazza Unità.

La delegazione del Clpt, che ieri era stata ricevuta in Prefettura, aveva ottenuto un incontro a Trieste con il ministro Patuanelli, ma gli accordi con la Prefettura prevedevano il trasferimento della manifestazione in Porto Vecchio. Puzzer, in un post su Facebook, aveva effettivamente dato appuntamento in Porto Vecchio alle 11.30, ma per un “errore di comunicazione”, così è stato detto dagli organizzatori all’incontro, la gran parte dei manifestanti si è riversata in piazza Unità.  Presenti qui persone da tutta Italia, buona parte da Veneto ma anche Alto Adige, Toscana e regioni del meridione.

L’incontro in Porto Vecchio ha visto presenti i rappresentanti del neo - costituito gruppo No Green Pass che d’ora in poi coordinerà la protesta: il “Movimento 15 ottobre”, che riunisce il Clpt, l’associazione Contiamoci (che difende i sanitari no vax sospesi dalla professione) e il Coordinamento No Green Pass. Del coordinamento, che si dice  apolitico, non farebbe parte il Movimento 3V.

È stato ribadito dagli organizzatori l’invito a una “manifestazione pacifica e ghandiana”. Prevista nel tardo pomeriggio una conferenza stampa del Movimento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Green Pass: le “tre proteste” si riuniscono in piazza Unità

TriestePrima è in caricamento