rotate-mobile
Cronaca Piazza Unità

"No mask" manifestano dopo il coprifuoco e minacciano la Polizia: denunce e sanzioni a raffica

Non indossavano mascherine e protestavano contro il coprifuoco dopo le 22. Denunciato il promotore e alcuni partecipanti. L'ultima manifestazione è avvenuta il 24 aprile ma ce ne sono state altre nelle settimane precedenti

Manifestazioni pubbliche non autorizzate, dopo il coprifuoco e senza mascherina, che ma i "no mask" sono stati individuati e denunciati dalla Digos. L'operazione è avvenuta nell’ambito dei servizi predisposti per verificare il rispetto delle misure in atto volte alla prevenzione della pandemia. La Polizia di Stato di Trieste ha quindi denunciato alla locale Autorità Giudiziaria il promotore ed alcuni partecipanti ad alcune manifestazioni pubbliche promosse e realizzate in violazione della vigente normativa.

Le condotte penalmente rilevanti si sono estrinsecate in minacce ed oltraggi all’indirizzo del personale di Polizia impegnato nell’espletamento dei previsti servizi di Ordine Pubblico, nell’invito a disapplicare le norme di legge, incitando alla partecipazione e successivamente prendendo parte ad una manifestazione pubblica non preavvisata all’Autorità. I fatti sono relativi ad alcuni eventi avvenuti nel centro cittadino di Trieste nelle scorse settimane e da ultimo alla manifestazione estemporanea della notte del 24 aprile.

In quelle circostanze si è accertato che molti manifestanti, ostentatamente si presentavano sprovvisti di mascherina in violazione delle disposizioni di legge che prevedono l’obbligo di indossare i predetti dispositivi anche in tutti i luoghi all'aperto. I trasgressori sono stati sanzionati amministrativamente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No mask" manifestano dopo il coprifuoco e minacciano la Polizia: denunce e sanzioni a raffica

TriestePrima è in caricamento