Cronaca Riva del Mandracchio

Non solo il bagno nelle fontane, ma anche la doccia alle fontanelle

La foto della nostra lettrice ritrae un gruppo di due ragazzi e una ragazza stranieri mentre utilizzano la fontanella lungo le rive come doccia, con tanto si bagnoschiuma e shampoo

Dopo i bagni nelle fontane pubbliche come quella di piazza Sant'Antonio e della Pineta di Barcola, con tanto di "blitz" della Polizia locale a regolamentare una situazione ormai diventata insostenibile con le "vasche" trasformate in piscine, ecco un nuovo caso che farà discutere e indignerà l'opinione pubblica. 

Questo pomeriggio, 16 agosto, tre giovani stranieri, una ragazza e due ragazzi, sono stati fotografati da una nostra lettrice mentre utilizzavano la fontanella posta lungo le rive, davanti l'hotel Savoia, come una vera e propria doccia di casa: infatti, non solo hanno sfruttato l'acqua per sciacquarsi, ma addirittura hanno utilizzato prodotti per il corpo come shampoo e bagnoschiuma. 

Gli è andata bene, infatti il Regolamento di Polizia urbana, all'articolo 9 comma 2 vieta "nelle fontanelle ingombrare ed ostruire in qualsiasi modo le bocchette, lavare i veicoli, abbeverare direttamente gli animali senza idoneo contenitore, prelevare l'acqua se non per scopi strettamente connessi al consumo personale, effettuare allacciamenti, effettuare la pulizia personale o quella di animali, lasciar scorrere l'acqua senza motivo". In questo caso la sanzione prevista è di 200 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo il bagno nelle fontane, ma anche la doccia alle fontanelle

TriestePrima è in caricamento