rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
La campagna vaccinale / Altura - Cattinara - Campanelle / Strada di Cattinara

Il nuovo vaccino Novavax non convince gli indecisi: minime le adesioni

Lo ha dichiarato il direttore generale di Asugi Antonio Poggiana. Intanto le ospedalizzazioni sono basse ma i contagi aumentano

"Le vaccinazioni ormai da qualche settimana hanno numeri molto bassi e anche l'introduzione del nuovo vaccino ha avuto una risposta scarsissima. Ritengo che ormai chi si è vaccinato lo ha fatto per propria scelta, chi ha avuto il Covid non si vaccina e chi non aveva intenzione di vaccinarsi non lo farà, qualsiasi vaccino gli si proponga". Lo ha dichiarato ai margini di una conferenza stampa il direttore generale di Asugi Antonio Poggiana in merito alle prenotazioni del nuovo vaccino proteico Novavax.

Il direttore ha anche illustrato brevemente la situazione attuale relativa alla pandemia: "Siamo a un momento di attesa, gli ospedali non sono sotto pressione, in Asugi abbiamo ancora 50 ricoveri rispetto a punte di 160 o 180 raggiunte in passato. La situazione è sotto controllo ma purtroppo i contagi si stanno diffondendo, i numeri aumentano in tutto il paese e in tutta Europa, bisogna capire se i contagi avranno ricadute in termini di utilizzo delle strutture ospedaliere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo vaccino Novavax non convince gli indecisi: minime le adesioni

TriestePrima è in caricamento