Cronaca Strada Statale 202

Nuova viabilità per il Cattinara-Burlo: 5,5 milioni per un nuovo svincolo dell'ex Gvt

Firmato l'atto di intesa in Comune. Dipiazza: «Fruttuosa sinergia tra l'Anas e gli enti territoriali»

È stato siglato ieri, nel Salotto Azzurro del Municipio, l'atto d'Intesa fra Anas e Comune di Trieste relativo alla viabilità di Cattinara, e nello specifico alla costruzione di un nuovo svincolo sulla SS202 ex Gvt “Triestina”, in vista della realizzazione del nuovo polo ospedaliero Burlo-Cattinara. Il documento è stato sottoscritto dal sindaco Roberto Dipiazza e il coordinatore territoriale Nord-Est di Anas Claudio De Lorenzo, alla presenza anche dell'assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi con la direttrice dell'area Lavori pubblici Marina Cassin.

L’atto di intesa interviene a dare concreta attuazione all’accordo di programma già stipulato tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Trieste, il Comune di Trieste, l’Azienda ospedaliera universitaria “Ospedali Riuniti di Trieste”, l’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico “Burlo Garofalo” e la stessa Anas, per il riordino della rete ospedaliera triestina e la correlata riorganizzazione della viabilità nella zona di Cattinara. Con questo documento il Comune di Trieste si impegna a predisporre e a consegnare il progetto di fattibilità tecnica ed economica dei lavori, mentre l'Anas si impegna a sviluppare la conseguente progettazione definitiva ed esecutiva e a eseguire quindi i lavori relativi allo svincolo e alla viabilità di collegamento con il polo ospedaliero: i lavori che prevedono un investimento complessivo di oltre 5,5 milioni di euro derivante dal contratto di programma 2016-2020 tra Anas e Ministero.

«Con la firma di oggi – ha dichiarato il sindaco Dipiazza – portiamo avanti una fruttuosa sinergia tra l'Anas e gli enti territoriali. Una collaborazione davvero esemplare che conosce dunque una nuova significativa tappa, dopo gli importanti risultati già conseguiti recentemente con l'accordo per l'interdizione ai mezzi pesanti della SS14 dal confine di Stato al “bivio a H” che ha portato i noti e grandi benefici alla viabilità in generale e alle popolazioni residenti di Pesek e Basovizza in particolare. Un lavoro comune, dunque, fondamentale per il territorio – ha concluso il sindaco – di cui non posso che ringraziare fortemente l'Anas e i suoi dirigenti e collaboratori».

Il nuovo svincolo svolgerà – osserva l'Anas in una propria nota - un ruolo di primaria importanza per la mobilità dell’area, in relazione al traffico diretto verso il polo ospedaliero, alleggerendo la viabilità locale attualmente non compatibile con le necessità di accesso e sviluppo del Polo stesso per il quale è previsto l’ampliamento con l’inserimento del nuovo ospedale pediatrico Burlo Garofolo».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova viabilità per il Cattinara-Burlo: 5,5 milioni per un nuovo svincolo dell'ex Gvt

TriestePrima è in caricamento