Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Nuovo consiglio direttivo per il laboratorio di Fareambiente di Duino Aurisina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

COMUNICATO STAMPA Ha un nuovo vertice il Laboratorio di Fareambiente a Duino Aurisina. Per la prima volta si tinge di rosa, la neoeletta presidente DONATELLA PROSS KETTE, classe 1958,laureata in Biologia all’Università di Trieste nel 1983, ha lavorato per un periodo presso un Centro di Ricerche Cliniche statunitense, ove prestava servizio il marito medico anestesista rianimatore (da sempre impegnato nell’ambito dell’emergenza sanitaria e del soccorso).Acquisisce dalla madre, l’architetto Gabriella Gabrielli di antica famiglia Piranese, l’amore per l’arte, per il paesaggio, per la natura e per gli animali. Dal 1984 dipendente bancaria, è quadro direttivo della banca Credit-Agricole Friuladria. E’ amante del mare e della vela, della montagna e dello sci, e di quanto offre il ns Carso. Per questo “desiderio” di natura, ha deciso, insieme alla famiglia, di trasferirsi nel Comune di Duino Aurisina più di vent’anni fa trasmettendo ai 2 figli, attualmente studenti universitari, lo stesso amore per la natura, per la vita all’aria aperta e per lo sport. Ad affiancare Donatella Pross, il Vice Presidente Gianpietro Colecchia, già consigliere comunale, Fabio Coretti (presidente uscente) che coprirà il ruolo di segretario, Elisa Spadaro, Tesoriere, e membri del Consiglio direttivo Alberto Gruden (rensponsabile progetti parchi) e Annalisa D'Errico. L'Obiettivo principale del mandato rimane sempre uno “Il bene del territorio”. Oltre a proseguire quanto di buono è stato fatto in questi anni per lo sviluppo della sensibilizzazione della tutela ambientale, con particolare attenzione alle iniziative di promozione della raccolta differenziata, alla contrastare progetti non conformi al territorio (come il Rigassificatore di Monfalcone) e a collaborazione con le diverse realtà associative del territorio. Proseguiranno le iniziative di divulgazione collegate alla mostra “Rispettiamo il Mondo sopra e sotto”, in collaborazione con le associazioni locali, in particolare Lions club e Ajser 2000, e la Federazione speleologica del Friuli Venezia Giulia, per la lotta all'inquinamento all'interno delle Grotte. Verranno altresì promosse iniziative di pulizia delle aree verdi all'interno del territorio comunale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo consiglio direttivo per il laboratorio di Fareambiente di Duino Aurisina

TriestePrima è in caricamento