Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Vicolo dell'Edera

Un nuovo parco in zona pendice Scoglietto: il Comune riqualifica il "giardino dimenticato"

L'area verde in vicolo del'Edera è in disuso da vent'anni, i lavori da 200mila euro sono già iniziati, termine previsto in gennaio. Lodi: "In cinque anni investiti cinque milioni nel verde pubblico, la prossima settimana l'inaugurazione della 'grande nave' nel giardino pubblico De'Tommasini, al posto dell'aeroplano in disuso"

Una nuova e ampia "isola verde" in città, al centro di una zona densamente abitata, un giardino da 2700 metri quadri in un'area dimenticata da molti cittadini e abbandonata a se stessa da oltre vent’anni. Un patrimonio verde che verrà a breve riconsegnato alla cittadinanza e riqualificato come parco pubblico. Si tratta del giardino in vicolo dell’Edera – Pendice Scoglietto nei pressi dell’asilo comunale “Zucchero Filato”, dove è appena iniziato un intervento da parte del Comune da oltre 200mila euro, di cui 30mila per la nuova area giochi. I lavori saranno conclusi, salvo imprevisti e tempo permettendo, nel gennaio del 2022, e consentiranno di realizzare un parco disposto su più livelli ma accessibile anche ai disabili, con un’area per bambini e una per i cani, con un ingresso in più da vicolo dell’Edera, due fontane di acqua potabile e un percorso interno in calcestruzzo drenante ecocompatibile.

Il progetto è stato presentato oggi dall’assessore comunale ai lavori pubblici Elisa Lodi con il dirigente comunale Andrea de Walderstein, l’architetto Rita Ressmann, progettista, il geometra Filippo Cesarotto per l’impresa Sartori, il funzionario forestale Francesco Panepinto e l’architetto Carmelo Nino Trovato, coordinatore del verde pubblico per il Comune.

L’assessore Lodi, a margine della conferenza stampa, ha annunciato che la prossima settimana sarà inaugurata la 'grande nave' nel giardino pubblico De'Tommasini, al posto dell'aeroplano, il gioco per bambini oggi impraticabile, e ha tracciato un breve  bilancio dell’operato dell’amministrazione Dipiazza in materia di verde pubblico, a pochi giorni dalle elezioni. "Abbiamo investito cinque milioni in cinque anni per aree verdi e aree gioco - ha detto Lodi -,  abbiamo risolto il problema del fitorimedio ereditato dalla giunta precedente, creato nuove aree verdi come questa e quella di Guardiella che partirà a breve, realizzato aree fitness che prima non esistevano (a Barcola, via Marchesetti e borgo San Sergio). Inoltre ieri abbiamo piantumato con l'assessore Scoccimarro e l'atleta De Rose cento nuovi alberi nel bosco del Ferdinandeo, con pulizia di alberi morti. Siamo anche quinti in Italia per patrimonio arboreo e abbiamo ottenuto il marchio di qualità di Comune Fiorito. Abbiamo purtroppo un crescendo di segnalazioni di atti vandalici, ma gli interventi di sistemazione sono continui, con controlli ogni due settimane in tutte le aree gioco".

Giardino vicolo dell’Edera

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo parco in zona pendice Scoglietto: il Comune riqualifica il "giardino dimenticato"

TriestePrima è in caricamento