Cronaca

Nuovo passaporto: abolita la tassa annuale

16.25 - Per la richiesta ora si deve versare un contributo amministrativo di euro 73,50 sotto forma di contrassegno telematico acquistabile, mentre per il costo del libretto, rimasto di 42,50 euro viene richiesto, come in precedenza, un versamento tramite bollettino postale

In attuazione di quanto previsto dal decreto legge del 24 aprile 2014 n.66, coordinato con la legge di conversione del 24 giugno 2014 n.89, per ottenere il passaporto, il richiedente deve versare un contributo amministrativo di euro 73,50 sotto forma di contrassegno telematico acquistabile in una rivendita di valori bollati. Per il costo del libretto, rimasto di 42,50 euro viene richiesto, come in precedenza, un versamento tramite bollettino postale.

Contestualmente è stata abolita la tassa annuale del passaporto ordinario. Chi è già in possesso di un passaporto in corso di validità e deve recarsi all’estero, non dovrà pagare la previgente tassa annuale. Per coloro che, a cavallo dell’entrata in vigore della nuova normativa, avevano già fatto richiesta del passaporto e acquistato il contrassegno da 40,29 euro, come previsto dalla vecchia normativa, all’atto del ritiro del documento, dovranno presentare un ulteriore contrassegno per un valore di 33,21 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo passaporto: abolita la tassa annuale

TriestePrima è in caricamento