rotate-mobile
Cronaca

Nuovo Piano Regolatore. Per i Cittadini ci Vogliono piu' Aree Verdi, maggior Recupero degli Edifici Esistenti e...Parcheggi

I risultati e gli esiti della fase d’ascolto attivo che ha accompagnato il percorso d’analisi del nuovo Piano regolatore generale del Comune di Trieste sono stati al centro di un pubblico e affollato incontro, svoltosi questa sera nella sala del...

I risultati e gli esiti della fase d'ascolto attivo che ha accompagnato il percorso d'analisi del nuovo Piano regolatore generale del Comune di Trieste sono stati al centro di un pubblico e affollato incontro, svoltosi questa sera nella sala del Ridotto del Teatro Verdi, al quale sono intervenuti anche il sindaco e l'assessore alla Pianificazione urbana, Mobilità e Traffico.

Ai cittadini il questionario ha dato modo di esprimere opinioni e di fornire dati utili su potenzialità e criticità del proprio quartiere e della città nel suo insieme.
Nel periodo di consultazione sono stati distribuiti 2.500 questionari sia in lingua italiana che slovena e si sono registrati più di 8.000 accessi al sito web.
La raccolta dei questionari si è chiusa il 21 luglio 2012.
Interessanti i dati emersi.
Le risposte date da cittadine e cittadini ai questionari evidenziano una chiara condivisione degli obiettivi assunti dall' Amministrazione comunale come base della redazione del nuovo Piano regolatore.
In particolare:


forte e comune è l'interesse verso le tematiche della riqualificazione e del recupero del patrimonio di spazi ed edifici esistenti.

Relativamente alla dotazione di servizi, si rileva una forte domanda di spazi verdi attrezzati da destinare ad attività di svago e ricreazione, orti sociali e giardinaggio.

Un dato interessante è la manifestazione di disponibilità, da parte del 47% dei compilatori, a prendersi cura di aree verdi pubbliche e di spazi pubblici cittadini.

Seguono, in ordine di importanza, la necessità di realizzare/ampliare aree per parcheggi, spazi e attrezzature per giovani, famiglie e anziani, centri culturali, servizi assistenziali e sanitari, scuole.

Ulteriori aspetti interessanti riguardano la mobilità.

Il modo più utilizzato di muoversi in città è a piedi e con i mezzi pubblici.

Forte è la richiesta di aree e percorsi pedonali e di potenziamento del servizio pubblico, ma è ritenuto importante anche l'incremento di piste ciclabili.

Per quanto attiene ai parcheggi viene evidenziata la necessità di incrementare il numero di quelli pubblici di interscambio gratuiti.

Dopo questa fase, l'iter verso il nuovo Piano regolatore sarà atteso da 10 mesi molto intensi.

L'obiettivo è infatti arrivare all'adozione del nuovo piano Piano entro i termini di scadenza delle salvaguardie, che come noto scadono entro due anni da quel 22 novembre 2011, data in cui sono state fissate direttive.




In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Piano Regolatore. Per i Cittadini ci Vogliono piu' Aree Verdi, maggior Recupero degli Edifici Esistenti e...Parcheggi

TriestePrima è in caricamento