Cronaca

"Oggi lavoro con mamma e papà", 90 bambini nella caserma della Polizia locale

Sicurezza stradale al centro della quinta edizione dell'evento

La caserma della Polizia locale di Trieste è stata festosamente “invasa” questo pomeriggio (mercoledì 7 giugno) da quasi novanta bambini che, accompagnati dai loro  genitori, hanno partecipato alla quinta edizione di "Oggi lavoro con Mamma e Papà", iniziativa promossa dell'Amministrazione comunale per favorire, conoscere e approfondire aspetti legati al lavoro dei propri genitori, in un clima costruttivo e familiare, cercando di migliorare le condizioni di benessere organizzativo sul posto di lavoro.

Nell'inedita e nuova sede della caserma San Sebastiano - che ha preso quest'anno il posto dei più tradizionali palazzi comunali visitati nelle edizioni precedenti - i bambini hanno avuto modo di affrontare giocando e divertendosi i temi legati alla sicurezza stradale. Suddivisi per gruppi colorati ed indossando un simpatico cappellino hanno svolto e partecipato ad interessanti attività come: il memory e il gioco della bandierina con la segnaletica stradale; il percorso stradale sull'apposita pista urbana guidando le macchinine elettriche; le simulazioni sull'utilità delle cinture di sicurezza e del casco. Molto efficaci anche il cantone animato sulla sicurezza stradale e l'incontro con due “agenti speciali”, i pastori bernesi della Polizia locale.

Sotto gli occhi dei loro genitori e accompagnati dagli organizzatori comunali, i bambini hanno trascorso un bel pomeriggio, un'esperienza divertente e utile che ha  non solo aperto le porte di un luogo dove lavorano mamme e papà, ma ha anche offerto la possibilità di apprendere giocando nozioni e accorgimenti importanti per la sicurezza stradale.

La validità e positività dell'iniziativa è stata evidenziata nelle parole di benvenuto dell'assessore alle Risorse umane Michele Lobianco, che ha sottolineato «il valore di conoscere la grande famiglia del Comune di Trieste, fatta di genitori e figli» per favorire «un rapporto sempre più attento, sensibile  e umano. Avanti tutta e grazie per il lavoro che fate». 

Un grazie all'assessore Lobianco e a tutti coloro che si sono prodigati per organizzate questa bella iniziativa nella nuova casa della Polizia locale e venuto quindi dal vicesindaco Pierpaolo Roberti. «Questa - ha detto con una battuta - potrebbe essere un'occasione di pre-selezione, in vista di prossime future assunzioni che potrebbero risolvere tanti nostri problemi. Scherzi a parte è un'occasione di festa, per stare insieme, vivere bene gli spazi comunali e non soltanto per lavorare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Oggi lavoro con mamma e papà", 90 bambini nella caserma della Polizia locale

TriestePrima è in caricamento