menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Aiello

Foto Aiello

L'Ogs ha una nuova casa: la Sezione di Oceanografia sbarca al Magazzino 26

La Sezione di Oceanografia verrà trasferita in Porto Vecchio su proposta dell'Amministrazione comunale. La nuova sede consentirà di dare più spazi alle attività di ricerca

La Sezione di Oceanografia dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS ha trovato una nuova casa al Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste. La proposta, che ha soddisfatto i vertici di OGS, è giunta questa mattina nel corso di un incontro tra il Sindaco del Comune di Trieste, Roberto Dipiazza, e l’Assessore Giorgio Rossi, con il Presidente dell’Ente Nicola Casagli e il Direttore Generale Paola Del Negro. La nuova sede consentirà di dare più spazi alle attività di ricerca della Sezione, sia di mantenerne la vicinanza al mare.

La necessità impellente dell’Ente era infatti dotare la Sezione di Oceanografia di aree più ampie e maggiormente fruibili, dato che, per svolgere tutte le attività, i ricercatori e i loro laboratori, sono suddivisi nella sede a mare in località Santa Croce, dove si trovano i laboratori di biochimica e biologia, gli uffici di via Beirut a Trieste, che ospitano invece le attività di alcuni gruppi di lavoro della Sezione, e un’intera palazzina nella sede principale di Borgo Grotta a Sgonico. Gli spazi lasciati dalla Sezione di Oceanografia a Borgo Grotta consentiranno alle altre Sezioni di ricerca dell’Ente (Geofisica, Centro Ricerche Sismologiche e Centro di Ricerca Tecnologica Gestione di Infrastrutture Navali) di riorganizzare e espandere i propri uffici e laboratori.

"OGS e in particolare alla sua Sezione di Oceanografia si sposa bene con la vocazione individuata per quella porzione del Porto Vecchio: attività scientifiche, culturali e museali che trovano nell’elemento Mare un denominatore comune. - ha dichiarato Roberto Dipiazza, Sindaco di Trieste. Il Presidente di OGS Nicola Casagli ha espresso quindi riconoscenza all'Amministrazione Comunale per aver colto l’urgenza della loro istanza. "OGS è un Ente che cresce e che necessita di spazi ampi e vicini al mare - ha aggiunto -. L’idea che la Sezione di Oceanografia possa finalmente trovare una casa unica, è un ulteriore plus che ci permetterà di ipotizzare nuove forme per dare concretezza alla cosiddetta Terza Missione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento