menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei Nas a "Olio Capitale": panico tra gli espositori, ultimo giorno biglietto ridotto

Il panico generato dal passaparola ha rischiato di far concludere l'evento in anticipo: gli organizzatori comunque rassicurano e decidono di abbassare il prezzo a 2 euro

Il panico diffuso dopo alcuni di controlli di routine in ambito fieristico eseguiti dal Nucleo antisofisticazioni dei Carabinieri di Udine (Nas) a "Olio Capitale", ha rischiato l’abbandono della rassegna da parte di alcuni espositori.

A seguito delle voci incontrollate che si sono amplificate nell’arco del pomeriggio il presidente della Camera di commercio di Trieste, organizzatrice della manifestazione, Antonio Paoletti, assieme agli assessori comunali, Roberto Treu e Umberto Laureni (arrivati in fiera perché avvertiti della situazione) ha organizzato un incontro con gli espositori della manifestazioni assicurando che «tutte le autorizzazione dovute per questo tipo di evento sono state rilasciate dalle autorità competenti (Azienda per l’assistenza sanitaria e Comune di Trieste)».


«Olio Capitale e i suoi produttori consapevoli del valore e della qualità dell’olio extra vergine d’oliva offerto - si legge nella nota stampa -, nonché dell’importanza della manifestazione in questo comparto per offrire ai visitatori un’ulteriore possibilità di partecipazione, per l’ultima mezza giornata di apertura prevista domani dalle ore 10 alle 14, hanno concordato l’ingresso ridotto a 2 euro». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento