Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio shock: decapita nonna e fratello, poi brucia le teste

È successo a Lukovec, a 15 km da Trieste: il 35enne si è poi costituito alla Polizia

La casa del duplice omicidio

Uomo di 35 anni uccide la nonna ottantenne e il fratello trentunenne, in seguito li decapita, brucia le loro teste e va alla polizia a confessare il reato.
Il terribile duplice omicido si è verificato a Lukovec, paesino nel carso sloveno nel comune di Komen a pochi km da Sistiana, nella serata di lunedì.

Sconosciuto ancora il movente per il quale il protagonista, Marko Abram, abbia ucciso i due familiari; sembrerebbe un atto di follia, ma si attende l'esito della perizia psichiatrica.
Anche sulle armi del delitto sono ancora in corso accertamenti ma dalle prime ricostruzioni potrebbero essere due coltelli e un'accetta.
L'uomo rischia una condanna minima di 15 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio shock: decapita nonna e fratello, poi brucia le teste

TriestePrima è in caricamento