Operazione "Ghost oil": 11 arresti e 75 denunce, sequestrati un milione di litri di "oro nero" (FOTO)

Denunciati 75 soggetti di cui 11 tratti in arresto, responsabili del traffico di oltre un milione di litri di "oro nero" che permetteva un guadagno in più per il venditore fraudolento di 70 centesimi a litro, pari alle accise evase al fisco

Foto Emanuele Esposito

Con l'operazione Ghost Oil 2, da questa mattina alle 7 oltre 50 finanzieri e 20 pattuglie, stanno disponendo gli arresti in giro per tutta Italia. Militari del gruppo della Guardia di Finanza di Trieste stanno procedendo all' esecuzione di 11 arresti emessi dal Gip del Tribunale di Trieste, su richiesta dei Pm. Sono 13 le perquisizioni emesse dalla Procura, in seguito ad articolate indagini di contrasto al traffico di prodotti petroliferi e di evasione delle accise allo Stato.

Indagini cominciate nel marzo 2015 con sequestri di camion che dal confine cercavano di introdurre sul territorio italiano oli minerali. Le Fiamme gialle triestine hanno con indagini approfondite, individuato un nutrito numero di persone che  operavano in organizzazioni criminali operative sia su territorio italiano che all'estero.

Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Puglia i teatri dove sono stati sequestrati un totale di 19 veicoli per il trasporto e 2 auto staffette, 262.000 litri di gasolio e 240.000 kg di olio lubrificante per una evasione complessiva di più di 350.000 euro. Accertato anche un consumo in frode di 101.000 litri di gasolio e più di 530.000 Kg di olio lubrificante per una evasione complessiva di più di 470.000 euro.

Ogni carico raggiungeva un valore tra i 28 e i 30 mila litri, carburanti che alle analisi sono risultati molto più inquinanti e rischiano di danneggiare seriamente  i normali motori diesel della auto in circolazione.

Il Pubblico ministero ha quindi ottenuto dal Gip l'emissione 11 arresti, di cui due in carcere per un polacco e uno sloveno e  9 italiani indagati, agli arresti domiciliari.

Grazie al decreto antiterrorismo del febbraio 2015, 160.000 litri di "prodotto energetico" sono stati consegnati gratuitamente alle Forze di Polizia e al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco della Regione Friuli Venezia Giulia. 


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

Torna su
TriestePrima è in caricamento