Cronaca

Coronavirus: negozi chiusi a Pasquetta e protezioni obbligatorie su mezzi pubblici

Così la nuova ordinanza del presidente Fedriga: "La festività del Lunedì dell'Angelo potrebbe far registrare concentrazioni di persone non strettamente giustificate dall'esigenza di acquistare beni alimentari"

Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha firmato oggi una nuova ordinanza che prevede ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da coronavirus. A integrazione e rafforzamento dell'ordinanza n.7 del 3 aprile 2020, che aveva già disposto la chiusura alla domenica di tutte le attività commerciali, con il nuovo provvedimento viene stabilita la serrata anche nella giornata di lunedì 13 aprile 2020 di tutte le attività ad eccezione delle farmacie, delle parafarmacie, delle edicole e degli esercizi nelle aree di servizio situati lungo la rete autostradale e a servizio di porti e interporti. Alla base della decisione la considerazione che anche in Friuli Venezia Giulia, la festività del Lunedì dell'Angelo potrebbe far registrare concentrazioni di persone non strettamente giustificate dall'esigenza di acquistare beni alimentari.

Protezioni obbligatorie sui trasporti pubblici

Inoltre con la nuova ordinanza viene fatto obbligo a chiunque acceda ai servizi di trasporto pubblico automobilistici, ferroviari e marittimi e anche a chi utilizzi i taxi di mantenere la distanza interpersonale di sicurezza e di indossare la mascherina o comunque una protezione a copertura di naso e bocca e di ogni altra precauzione per evitare il contagio da Covid-19. L'inottemperanza della nuova ordinanza comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 4 del decreto legge 25 marzo 2020 n. 19.

Nuova ordinanza Fvg, Fedriga: "Mascherine non obbligatorie, basta coprire naso e bocca"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: negozi chiusi a Pasquetta e protezioni obbligatorie su mezzi pubblici

TriestePrima è in caricamento