Muore d'infarto a 45 anni: donati gli organi di Tomo

L'ultimo atto d'amore di Tomo Jelercic, l'uomo che sabato a Cattinara ha lasciato per sempre la sua famiglia e i suoi cari.

Foto Aiello

E' possibile fare del bene anche dopo la morte. Ce l'ha dimostrato Tomo Jelercic, l'uomo deceduto a Cattinara l'8 febbraio, due giorni dopo quel malore che lo aveva colpito mentre lavorava con il fratello su una barca ormeggiata al Villaggio del Pescatore. Aveva 45 anni.

Gli organi di Tomo, infatti, nella giornata di oggi, 10 febbraio, sono stati prelevati e donati. Un ultimo gesto generoso e pieno d'amore che è riuscito a riaccendere le speranze di un'altra vita umana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

  • Orso bruno avvistato vicino alla ciclopedonale a Draga Sant'Elia

  • Malore sott'acqua a Sistiana: 38enne portato a Cattinara in codice rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento