Organizza una festa per dare l'addio alla "zona gialla", sanzionato

E' successo intorno alle 19:30 di ieri nei locali di un'associazione culturale sull'altipiano nella periferia di Trieste. Presenti una ventina di commensali

Organizza una festa per dare l'addio alla "zona gialla", ma viene scoperto e sanzionato. E' successo ieri, 14 novembre, poco dopo e le 19:30 sull'altipiano nella periferia di Trieste all'interno dei locali dell'associazione culturale. Quando arriva la pattuglia dei Carabinieri di Basovizza, la musica gira ad alto volume e sui tavoli abbondano pietanze con carne, pesce e diversi boccali di birra e bottiglie di vino. I militari chiamano quindi in supporto le pattuglie del radiomobile di Aurisina e della Stazione di Villa Opicina. Nel locale viene identificata una ventina di commensali intenti a fare festa e a salutarsi prima dell'ingresso nella zona arancio. I militari interrompono la libagione e allontanano gli avventori. Il gestore e organizzatore viene sanzionato per aver violato la normativa diretta a contrastare la diffusione del Covid 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

Torna su
TriestePrima è in caricamento