Tre sanitari del San Polo di Monfalcone positivi, tamponi a tutto l'ospedale

Si tratta di due infermieri e del direttore del Pronto Soccorso. Avviate le procedure di contact tracing. Coordinamento della struttura affidata al PS di Trieste

Tre operatori sanitari dell'ospedale di Monfalcone sono risultati positivi al Coronavirus. A renderlo noto è l'Azienda Sanitaria Giuliano Isontina. Il primo caso è quello di un infermiere in carico al Pronto Soccorso che ha accusato lievi sintomi il 25 settembre scorso durante l'orario di lavoro. Il protocollo ha imposto l'immediato tampone che ha dato esito positivo. Asugi precisa che "che nei giorni precedenti l’operatore non era in servizio". Lo stesso giorno è entrato in contatto con quattro pazienti sottoposti a tampone e di cui il primo ha dato esito negativo. Per quanto riguarda le altre tre persone, si trovano tutte a domicilio in attesa del risultato del test. 

Risultano positivi anche un infermiere e un medico. Quest'ultimo risulta essere il direttore del pronto soccorso che nei giorni precedenti, come l'operatore sanitario e fuori dal servizio, hanno avuto contatti con il caso indice. Sono state messe in atto tutte le azioni di contact tracing dei contatti  stretti. L'Azienda Sanitaria ha infine comunicato che tutto il personale dell'ospedale è stato sottoposto a tampone. Il Pronto Soccorso del San Polo verrà coordinato, in attesa del rientro del direttore, alla Direzione triestina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Avviata la distribuzione gratuita di saturimetri in farmacia: chi ne ha diritto

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento