menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di Simone Colautti

foto di Simone Colautti

Anziano disperso in val Rosandra, ancora nessuna traccia

Le ricerche ricominceranno questa mattina alle 6. L'ottantaquattrenne, che conoscerebbe bene la zona, è arrivato nella frazione di San Lorenzo in sella alla sua Vespa ieri. Impiegati una quarantina di uomini

Le ricerche dell'anziano escursionista che nel pomeriggio di ieri 16 aprile ha fatto perdere le sue tracce nella zona della val Rosandra, in provincia di Trieste, riprenderanno questa mattina alle 6.

Le ricerche vanno avanti da ieri 16 aprile

Le prime ricerche che hanno impiegato una quarantina di uomini tra tecnici del Soccorso Alpino e speleologico, una Unità cinofila dello stesso Soccorso alpino, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Carabinieri e Polizia, non hanno dato esito positivo per quanto riguarda il rintraccio di G. G. (queste le iniziali ndr) ottantaquattrenne triestino che non ha fatto rientro a casa dopo essersi recato a fare una delle sue consuete passeggiate nella valle tanto amata dai residenti della provincia di Trieste e non.  La valle risulta essere comunque a lui ben nota. La vespa sulla quale ha viaggiato per raggiungere la Glinscica infatti, è stata trovata parcheggiata a San Lorenzo dai suoi congiunti che non l'hanno visto rientrare a pranzo.

Le ricerche

Sono stati perlustrati dall'alto, dall'abitato di San Lorenzo, tutti i sentieri percorribili fino a Bottazzo e fino ai piedi delle falesie di roccia presenti senza ancora nessun risultato. In più i tecnici del Soccorso speleologico hanno sondato le quattro cavità naturali della valle. Due gli elicotteri che hanno sorvolato la zona finché la luce lo ha reso possibile, quello della Protezione Civile e quello dei Vigili del Fuoco giunto da Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento