Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Stangata della Finanza su 76 falsi poveri a Trieste, multe per decine di migliaia di euro

Negli scorsi i militari delle fiamme gialle hanno portato a compimento la seconda fase dell'operazione "Paga Pantalone" durante la quale sono stati scoperte posizioni false, che dichiaravano situazioni prossime all'indigenza ma che in realtà erano assolutamente normali

Settantasei furbetti sono stati beccati dalla Guardia di finanza di Trieste nei giorni scorsi durante la seconda fase dell'operazione "Paga Pantalone", indagine che già nel dicembre scorso aveva portato all'individuazione di 73 persone che non avevano pagato il dovuto ticket per prestazioni sanitarie. Complessivamente, le posizioni irregolari ammontano a 149, per un totale di circa 1570 indebite esenzioni ed un mancato introito per 74mila euro. L’operazione è stata svolta su tutto il territorio della provincia di Trieste, facendo finire nella rete delle fiamme gialle persone sia di origine italiana che straniera che oltre a beneficiare delle esenzioni dalla spesa sanitaria, avevano certificato situazioni reddituali non veritiere a fronte di condizioni economiche che non avrebbero potuto consentirle. 

Nel dettaglio, i furbetti autocertificavano posizioni economiche relative al reddito di tutta la famiglia, beneficiando dell’esenzione dal pagamento del ticket per prestazioni farmaceutiche e medico specialistiche, "sottraendosi in toto alla prevista partecipazione alla spesa del Servizio Sanitario Regionale, indipendentemente dalla reale posizione economica rivestita, quasi sempre dichiarata prossima all’indigenza a fronte, invece, di condizioni economiche rivelatesi normali e, in alcuni casi, addirittura assolutamente floride". In questa fase dell'indagine il bilancio è di 76 casi di irregolarità che hanno permesso di usufruire di circa 820 operazioni in esenzione dal pagamento del ticket sanitario, per un ammontare, in danno alle casse della Sanità regionale, di oltre 39 mila euro. A tutti i 76 contribuenti individuati, è stata irrogata una sanzione amministrativa, prevista tra un minimo di euro 5.164 ed un massimo di euro 25.822. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangata della Finanza su 76 falsi poveri a Trieste, multe per decine di migliaia di euro

TriestePrima è in caricamento