Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Palestra gratis ai profughi? Trieste pugilato contro Tuiach: «Solo fango, ecco la verità»

Lo rileva in una nota Roberto Battimelli. presidente del Club Sportivo Trieste Pugilato: «Nella nostra palestra nessun immigrato ha l'abbonamento pagato da “qualche ente” ed è altrettanto falso che la società riceve contributi economici dal comune di Trieste per farli allenare».

«Avevamo deciso di non replicare alle dichiarazioni che Fabio Tuiach ha rilasciato alla TV locale e via facebook ,in attesa di un ravvedimento. Ma visto che non perde occasione di chiamarci in causa con delle accuse prive di fondamento ci sentiamo obbligati a fare un po di chiarezza».

Lo rileva in una nota Roberto Battimelli. presidente del Club Sportivo Trieste Pugilato.

«Nella nostra palestra - continua la nota -  NESSUN immigrato ha l'abbonamento pagato da “qualche ente” ed è altrettanto falso che la società riceve contributi economici dal comune di Trieste per farli allenare. L'episodio dal quale Fabio Tuiach ha estrapolato questa fantasiosa chiave di lettura è il seguente: ci e' stato chiesto di valutare se all'interno di un gruppo di ragazzi Afgani e Kossovari ci fosse stato un potenziale pugile. Nessuno di loro è stato valutato idoneo e l'esperienza si è conclusa dopo 2 sedute di prova».

«Anche - sottolinea Battimelli -  le dichiarazioni riguardo all'impossibilità da parte dei giovani italiani privi di risorse economiche ad accedere alla nostra palestra sono da ritenersi altrettanto false,in quanto la nostra società sabato 9 gennaio inizierà un corso che durerà 23 settimane chiamato "CONI RAGAZZI" totalmente GRATUITO. 20 ragazzini dai 5 ai 13 anni durante questo periodo impareranno il pugilato educativo. Tra gli iscritti ci sono anche i figli di Fabio Tuiach».

«La palestra - conclude -  si e sempre distinta per professionalità e amore per lo sport. In nessun modo ha mai voluto entrare in un dibattito politico. Fabio Tuiach nonostante sia a perfetta conoscenza di tutti i fatti sopra citati continua a gettare fango sulla palestra che l'ha cresciuto come atleta. Le continue calunnie e le falsità espresse nei riguardi della nostra Società allo solo scopo di ottenere consenso politico hanno inevitabilmente messo fine al rapporto sportivo tra Tuiach e la società».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestra gratis ai profughi? Trieste pugilato contro Tuiach: «Solo fango, ecco la verità»

TriestePrima è in caricamento