Cronaca

Palestre e corsi ancora aperti "in clandestinità", diverse segnalazioni alle Forze dell'ordine

Lo segnala il prefetto Valerio Valenti dopo la riunione del Comitato ordine e sicurezza pubblica avvenuta questa mattina. lo scorso weekend alcuni bar hanno infranto le regole ma, secondo la Prefettura, "la situazione è abbastanza tranquilla”

“Alcune attività che dovrebbero essere ferme come le palestre e corsi di lingua, in base a qualche segnalazione, risulterebbero ancora aperte”. Lo ha dichiarato il prefetto Valerio Valenti, raggiunto al telefono. “Si tratta di un fenomeno molto ridotto – ha precisato -, da monitorare e se possibile reprimere”.

Di questo e altri argomenti si è discusso oggi nella riunione del Comitato ordine e sicurezza pubblica avvenuta questa mattina a Trieste, nel primo giorno di zona rossa. Nell’incontro, ha spiegato il prefetto, “è stata ribadita l’esigenza di proseguire con i controlli soprattutto relativi agli spostamenti delle persone, visto che siamo in zona rossa, e con gli assembramenti che, tuttavia, stando alle regole, non dovrebbero verificarsi”. 

“Nell’ultimo weekend di zona arancione – spiega poi Valenti - si sono registrati casi di disobbedienza da parte di alcuni locali: il bar “Al foro” e un altro paio di esercizi. In generale, tuttavia, la situazione è abbastanza tranquilla”.

Bar Al Foro, intervento e sanzioni delle forze dell'ordine

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestre e corsi ancora aperti "in clandestinità", diverse segnalazioni alle Forze dell'ordine

TriestePrima è in caricamento