Siamo Trieste per Pallacanestro Trieste: in quattro mesi raccolti 35mila euro

Alessandro Martelli: "Si può fare molto di più. Tutti assieme dobbiamo credere in un progetto che può dare un gran supporto a Pallacanestro Trieste". Dipiazza: "Ognuno deve muoversi per cercare di trovare degli imprenditori che capiscano il valore del progetto"

Si è tenuta nella tarda mattinata di giovedì mattina, nella sala stampa dell’Allianz Dome, la conferenza stampa di presentazione dei progetti congiunti fra Pallacanestro Trieste e “SiAMO Trieste”. In presenza del Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, oltre ai rappresentanti del progetto “SiAMO Trieste” è anche intervenuto il Presidente di Pallacanestro Trieste, Gianluca Mauro, che ha aperto l’evento.

“Inizio ricordando a tutti che siamo in Serie A - le parole del Presidente biancorosso - perché esistono un CDA e dei soci che si sono presi l’onere di portare avanti questa società nel massimo campionato. Poi, gli sponsor che ci hanno dato fiducia e ci hanno fatto raggiungere più di un milione in sponsorizzazioni; e infine, ovviamente, il nostro pubblico che con coraggio ed affetto ci segue. Questi sono i presupposti del progetto “SiAMO Trieste”, che deve essere supportato da tutti coloro che desiderano continuare a vedere Trieste nel massimo campionato”.

A seguire, il Sindaco Roberto Dipiazza: “Sono anni straordinari e mando i miei saluti a Luigi Scavone, che ci ha regalato qualcosa di straordinario. Ora dobbiamo essere tutti uniti per il bene della nostra società, stiamo chiudendo il discorso dei servizi e finalmente avremo un palasport all’altezza. Ognuno deve muoversi, anche il Sindaco lo fa, per cercare di trovare degli imprenditori che capiscano il valore del progetto: la Pallacanestro Trieste è un capitale molto importante per tutta la città. Per quanto riguarda “SiAMO Trieste” voglio aggiungere che si tratta di una bellissima iniziativa, per la quale ringrazio chi si è impegnato a crearla, siamo qui per supportarvi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La chiusura della conferenza è spettata poi ad Alessandro Martelli, in rappresentanza di “SiAMO Trieste”, che oltre a parlare degli aspetti tecnici del progetto, si è così espresso: “Sono passati quattro mesi e mezzo, il progetto è stato sviluppato grazie all’interesse di chi ci ha messo voglia, impegno e tanto tempo. L’obiettivo non è quello di sostituirsi a sponsor e società, ma di essere un “qualcosa in più” che possa aiutare: in quattro mesi, verseremo nelle casse societarie circa 35.000 euro, ma si può fare molto di più. Per questo, il gioco di squadra è fondamentale: tutti assieme dobbiamo credere in un progetto che può dare un gran supporto a Pallacanestro Trieste. Tutti dobbiamo esserne ambasciatori, diretti e indiretti, creando un modello di circolo virtuoso che sarebbe unico in Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: boom di contagi in Croazia, 95 in un giorno

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento