Cronaca Isontino

Palmanova: grandi eventi ippici internazionali anche per il 2018

Martines: «Qui ci sono gli spazi, l’esperienza e la voglia di impegnarsi per far diventare la città stellata un punto di riferimento internazionale per l’ippica»

Palmanova sempre più città di cavalli e carozze. Ritorneranno anche nel 2018 i grandi eventi dell’ippica internazionale. Come lo scorso anno, il Comune di Palmanova, assieme all’Anac (Associazione Nazionale Arma di Cavalleria), sta predisponendo il calendario completo degli eventi.
«Una collaborazione che ha portato ottimi frutti. Qui ci sono gli spazi, l’esperienza e la voglia di impegnarsi per far diventare la città stellata un punto di riferimento internazionale per l’ippica. Stiamo lavorando su un calendario prestigioso che può far fare alla città il salto di qualità che tutti ci aspettiamo» commenta il sindaco Francesco Martines.
L’1, 2 e 3 giugno 2018 è previsto il concorso internazionale completo di attacchi dedicato alle carrozze, la domenica successiva quello di salto ad ostacoli.
A settembre poi, il 21, 22 e 23, il concorso a sella e a seguire, ad ottobre, la caccia alla volpe simulata. Nel weekend successivo un secondo concorso di salto ad ostacoli.

Aggiunge Vittorio Varrà, vice Presidente per il nord dell’Anac: «Palmanova ha indubbiamente una collocazione strategica e, anche per questo motivo, puntiamo molto a realizzare grandi eventi in questa città. Per tutti i partecipanti da Austria e Slovenia, è tappa molto comoda e gradita. Abbiamo concluso proprio con questi paesi un accordo per la realizzazione di una serie di eventi ippici itineranti. Palmanova sarà la sede italiana».
Quello del Genova Cavalleria, presente in Fortezza, è infatti, assieme a Montebello e Montelibretti, entrambi nei pressi di Roma, l’unico CIM (Centro Ippico Militare) italiano in grado di ospitare eventi a carattere nazionale e internazionale.

eventi ippici-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palmanova: grandi eventi ippici internazionali anche per il 2018

TriestePrima è in caricamento